La Famiglia XZ

Parlando con un bambino o un ragazzo giovane si può notare spesso una visione del mondo alquanto diversa da quella degli adulti. Le priorità e gli equilibri dei vari elementi in gioco sono diversi da quello che ci si aspetterebbe in una società di “persone grandi”.

Nella Famiglia X il mondo degli adulti non viene considerato. La visione della storia è esclusivamente quella di Michael, e con le sue lacune, con i suoi equilibri sghembi, con la sua irruenza ricorda un po’ i Peanuts, dove sono i bambini ad accoglierci nel loro spazio.

Michael sta vivendo un periodo problematico. Piano piano si rende conto che intorno a lui, e un po’ suo malgrado, si crea una rete di sostegno, prima labile, poi sempre più fitta.

E con quello strano miscuglio di levità e profondità tipico dei giovanissimi, Matteo Grimaldi affronta discussioni che mettono in crisi gli adulti, ma che per i ragazzi hanno soluzioni semplici e soddisfacenti. Ma, proprio come nei Peanuts, alla voce e agli occhi infantili del protagonista si sorappongono come un velo trasparente gli occhi adulti dello scrittore, che portano ad una consapevolezza delle vicende in gioco molto più profonda di quanto non possa apparire a prima vista.

E in questo gioco di ingenuità evidente e di profondità sussurrata Matteo Grimaldi ci porta nel cuore di una problematica, quella della genitorialità omosessuale, di cui è importante discutere, soprattutto se la voce che apre il dibattito è delicata ed educata come in questo libro.

Grazie Michael, e grazie Matteo.

Titolo: La famiglia X
Autore: Matteo Grimaldi
Editore: Camelozampa
Pagine: 144
EAN: 9788899842031 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: