Il Collegio di Tana French

L'estate si avvicina e allora impossibile resistere a un bel giallo da iniziare sotto l'ombrellone. Ecco qui, fresco di stampa, il nuovo romanzo di Tana French, Il Collegio. L'autrice è già nota in Italia per il precedente L'intruso (sempre per Einaudi Stile libero) che ha per protagonisti gli stessi due detective della squadra omicidi di... Continue Reading →

Annunci

Le sette morti di Evelyn Hardcastle

La doppia recensione di Le sette morti di Evelyn Hardcastle, esordio dello scrittore/giornalista inglese Stuart Turton. Vi raccontiamo le nostre impressioni su uno dei romanzi più attesi del 2019

La palude di Charlotte Link

Il mistero è ben costruito, tanto che la soluzione non è così scontata e il colpevole non si paleserà fino alla fine. Insomma, la Link con questo libro dimostra una certa bravura e riconquista un minimo di fiducia sulle sue capacità di scrittrice.

Rien ne va plus, Schiavone#7

La #SchiavoneMania qui in Russia è arrivata al punto tale per cui, pur essendo stata io la prima a leggere #Schiavone, e pur avendo io recensito per voi tutta la serie, ho dovuto imporre la mia non democratica autorità per avere l'onore di scrivere questa recensione. E si, perché in #PDR ormai è tradizione comprare il... Continue Reading →

Widows

Con Widows ho conosciuto Lynda La Plante, ex attrice, sceneggiatrice, produttrice TV ed ora, come scrittrice dove si conferma regina della suspense d'oltremanica. Widows è un thriller dallo stile semplice, ma molto efficace e ad alto tasso adrenalinico, capace di creare una sorta di dipendenza mediante la quale il lettore viene investito da una sensibilità inattesa... Continue Reading →

I #5investigatori più sexy..all over the world

Come promesso, torno da voi, ovvero il pubblico che non è insensibile alle tempeste ormonali :D, con la seconda parte della mia classifica degli investigatori più sexy. Nel mio post precedente ho indicato i 5 italiani a mio parere più sexy, ora però mi rimane il resto del mondo ed ho solo cinque miserabili posizioni!... Continue Reading →

Le vedove di Malabar Hill, Sujata Massey

Una ragazza di buona famiglia nella Bombay degli anni venti ha un solo obiettivo: sposarsi con l’uomo che sceglierà la sua famiglia e farlo nel migliore dei modi, vivendo nella ricchezza e prendendosi cura della numerose prole che verrà. Perveen Mistry, la protagonista del libro di Sujata Massey, Le vedove di Malabar Hill, non conduce ... Continue Reading →

Mato Grosso

Aspettavo con ansia questo libro, e nell'aprirlo mi aspettavo di trovarci Ian Manook. Forse non proprio Yeruldelgger, sapevo benissimo che eravamo passati dall'immensità della steppa mongola all'impenetrabilità della foresta brasiliana. Ma mi aspettavo Manook: un intreccio poliziesco, mazzate, morti, ritmo investigativo serrato. Ed invece mi sono trovata tra le mani uno smilzo e densissimo noir.... Continue Reading →

I #5investigatori italiani più sexy

Non ditemi che sono incorreggibile. Sfido le amiche all'ascolto ( e pure gli amici, perché no?) a dichiarare che non si sono mai innamorate di un investigatore immaginario. Anzi, che dico? Più di uno. Ho deciso quindi che la tempesta ormonale su carta andava onorata con un #5libri che dichiarasse senza ombra di dubbio chi... Continue Reading →

L’artista della fuga

Un incidente aereo in Alaska e sette vittime, fra cui un caro amico del presidente Orson Wallace (il successore di Obama). Un imbalsamatore della base militare di Dover, nel Delaware, Jim Zig (Zigarowski)  che si deve occupare del cadavere di una delle donne morte nel volo,  per prepararlo per le esequie. Il cadavere sul quale Jim... Continue Reading →

Fate il vostro gioco, Schiavone#6

Impazza la #SchiavoneMania e il giorno dell'uscita di questo sesto episodio della serie, abbiamo fatto a gara per accaparrarci il tomo in giornata e, se possibile, finirlo in giornata. E non è stato difficile, perché ormai è come andare a trovare un vecchio amico, chiedergli come sta, fare due chiacchiere. E il povero Rocco è... Continue Reading →

Follia maggiore

Ho letto Follia Maggiore, l'ultimo libro di Alessandro Robecchi. Ho amato il primo, una vera canzone d'amore. Il secondo non me lo ricordo nemmeno. Il terzo mi ha fatto arrabbiare, perché io mi occupo di immigrazione e i dettagli legali e burocratici del racconto erano superficiali: e così me lo sono goduto poco, ma in... Continue Reading →

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.

Su ↑