I dodici dello Strega 2020

Anche per il 2020, come già per il 2019, ci siamo cimentati nella lettura dei dodici libri candidati al Premio Strega.  Su alcuni libri, letti da più persone, abbiamo pareri discordanti su altri siamo concordi. Abbiamo anche i nostri prediletti, credo che dalle recensioni si desuma facilmente quali siano, ma vinca il migliore! Silvia Ballestra,... Continue Reading →

La simmetria dei desideri di Eskhol Nevo

Mi capita a volte di leggere dei libri in circostanze particolari della vita e di trovare, fra quelle pagine, la mia storia, i miei sentimenti, i mei pensieri. Questo è quello che mi è capitato leggendo La simmetria dei desideri. In un libro che parla di amicizia ci ho trovato le mie amicizie che, cementate... Continue Reading →

Le transizioni – Pajtim Statovci

                “Nessuno è tenuto a rimanere la persona che è nata, possiamo ricomporci come un nuovo puzzle”. Questa la filosofia di Bujar, che in fuga dall’Albania (e da se stesso) attraversa Europa e America in un continuo inseguimento di ruoli. Una volta è un uomo italiano a Berlino,... Continue Reading →

Scopertine – i refusi che ce l’hanno fatta

State leggendo un libro nuovo di zecca, un prodotto editoriale perfetto, trama accattivante, traduzione impeccabile, non riuscite a metterlo giù. E poi arriva lui. Appena lo vedete si spengono i violini e non siete più sicuri dei vostri sentimenti. Lui, l’immancabile refuso, quel piccolissimo, insignificante errore che è riuscito in un’impresa quasi impossibile: sfuggire a... Continue Reading →

Impegno per la ragione. Il caso del neoilluminismo

Ricostruire l’Italia del dopoguerra passava anche per una ricostruzione filosofica. La Società Filosofica Italiana era stata sciolta nel ’26 dal Governo, e a metà degli anni Quaranta i cattolici si erano affrettati a sviluppare una nuova filosofia d’ispirazione religiosa. Così, all’indomani del conflitto, docenti e studenti universitari a cui facevano capo Nicola Abbagnano, Luduvico Geymonat... Continue Reading →

Una ballata del mare salato di Hugo Pratt

Hugo Pratt è uno dei maggiori autori di fumetti italiani e non ha bisogno di introduzione, come del resto il suo personaggio più riuscito Corto Maltese. Ambientato nei momenti precedenti lo scoppio della prima guerra mondiale Una ballata del mare salato è il romanzo che ci racconta l'inizio della saga del Maltese e le storie... Continue Reading →

#libriacatena intorno alla #traduzione.

I libri: Esercizi di stile, Raymond Queneau, Ed. Einaudi, introduzione e traduzione di Umberto Eco. Is that a fish in your ear?, David Bellos, Ed. Penguin. Infinite riches, Ben Okri, Ed. Vintage Books. Out of Africa, Karen Blixen, ed. Penguin modern classic. L'homme gribouillé, di Frederik Peeters e Serge Lehman, ed. Delcourt The Lord of... Continue Reading →

L’intellettuale antifascista di Angelo D’Orsi

Russo. Italiano per scelta. Ebreo ma laico “sufficientemente disincantato”. Intellettuale. Antifascista. Leone Ginzburg è stato questo e molto altro nella sua breve vita conclusasi a Roma nel 1944 dentro le mura del carcere di Regina Cieli, nell’ala carceraria più dura, quella sotto il controllo dei nazisti. Nel suo libro lo studioso e storico Angelo d’Orsi... Continue Reading →

Prima pagare poi ricordare

Libro Pà-zesco. Nel vero senso della parola: questo libro è follia, pura e benedetta. Questo libro è inclassificabile, è tante cose e non ne è nessuna. Non è, ad esempio, una semplice e piana biografia del protagonista. Non è neanche soltanto il ricordo di un manipolo di fottutigenî, dei loro scazzi continui, del loro comune... Continue Reading →

#5libri di Jorge Amado

Ci sono autori così imprescindibilmente legati alla storia di ognuno di noi che ci troviamo quasi a darli per scontati, a rischiare di dimenticarli. Quando mi chiedono che libri porterei su un’isola deserta, penso immediatamente a Harry Potter, Stevenson, Conrad. Poi respiro, sorrido e mi chiedo, «E Amado?». Poi cerco di giustificarmi: O porto Harry... Continue Reading →

Ognuno muore solo di Hans Fallada

“Se anche un solo uomo soffre ingiustamente e io posso farci qualcosa e non lo faccio soltanto perché sono vigliacco e voglio la mia pace, allora...” Questo è il tema dell’intero libro, la Resistenza, per quanto misconosciuta, per quanto piccola, nella Germania hitleriana. Le vicende principali ricalcano la storia vera di una coppia di anziani,... Continue Reading →

Città sommersa, Marta Barone

Kitež è una leggendaria città russa che, attaccata dai Mongoli, venne sommersa dalle acque del lago Svetlojar; l’ultima cosa ad inabissarsi fu la cupola dorata della cattedrale. Ancora adesso, nelle giornate serene, si possono sentire i suoni delle sue campane, e i puri di cuore riescono a vedere gli ori delle processioni. Per Marta Barone... Continue Reading →

Blog su WordPress.com.

Su ↑