La moglie del rabbino di Chaim Grade

Il capolavoro di Grade in edicola grazie a Giuntina Avete amato i fratelli Singer? Siete appassionati di letteratura yiddish e di ebraismo? Ecco, questo è il libro che fa per voi, ma non fate paragoni oppure Perele vi perseguiterà! Perele, piccola forte Perele La storia è quella di Perele, donna di illustri natali che a... Continue Reading →

Annunci

La donna che visse due volte di Boileau – Narcejac

La storia la conosciamo tutti, ma proprio tutti. San Francisco, fine anni 50, il detective John Ferguson soffre di vertigini, motivo per cui ha dovuto lasciare il suo lavoro di poliziotto, l’amico di sempre gli chiede di seguire la bellissima moglie Madeleine che ultimamente è più bizzarra del solito, lui la segue e iniziano le... Continue Reading →

#5libri per non sottovalutare il presente

Ormai manca solamente un giorno alla uscita nelle librerie, in contemporanea mondiale, del romanzo I testamenti di Margaret Atwood, pubblicato in Italia per Ponte alle Grazie! Nell'ansiosa attesa, propongo quindi cinque distopie. Come ha evidenziato Elif Shafak in apertura del Festivaletteratura di Mantova, "i diritti delle donne sono sotto attacco in molte parti del mondo" e ciò... Continue Reading →

La ragazza che levita di Barbara Comyns

In un tetro e grigio sobborgo londinese degli inizi del novecento, la diciassettenne Alice Rowlands vive assieme alla madre, una donna gentile ma fragile e malata, e al padre, un veterinario brutale che ha impiantato la sua sudicia clinica in casa e non lesina crudeltà ai chiassosi animali e agli altri viventi, in particolare alla... Continue Reading →

#5libri per un trasloco

Tutti i traslochi sono problematici, ma ogni trasloco lo è a suo modo. Credo che questa sia la frase che tutti dovrebbero ricordare quando iniziano a progettare un trasloco. Quando dissi a un’amica che stavo per iniziare i lavori nella nuova casa e che successivamente mi sarei trasferito la sua esclamazione fu “il trasloco è... Continue Reading →

Babij Jar di Anatolij Kuznecov

“TUTTO IN QUESTO LIBRO È VERITÀ. Tutto questo è accaduto… Questo è un documento, un ritratto fedele di ciò che è stato.”   Anatolij Kuznecov lo scrive all'inizio  del libro in maiuscolo e lo ripeterà più volte nel suo “Romanzo-documento” nel timore che quanto accaduto possa essere dimenticato. Una storia atroce, quella di Babij Jar, purtroppo... Continue Reading →

Quel che si vede da qui di Mariana Leky

«Potevamo riservare qualsiasi trattamento all'amore. Potevamo nasconderlo più o meno bene, potevamo trascinarcelo dietro, potevamo sollevarlo, portarcelo in tutti i Paesi del mondo, comprimerlo in mazzi di fiori, relegarlo sottoterra, spedirlo in cielo. Paziente e flessibile com'era, l'amore si prestava a tutto questo, ma trasformarlo non era proprio possibile». Chiudi il libro e senti che... Continue Reading →

Vento del sud di Elmar Grin

Mi fa sempre piacere guardare i luoghi dove la vegetazione ha vinto la pietra con la sua forza e la sua pazienza, perché io stesso so come sia arduo per la vita affermarsi sulla pietra.   I girasoli non crescono nel campo di Einari. Dopo venticinque anni di lavoro chiede al suo padrone, Herra Kurkimiaki, un... Continue Reading →

I 12 dello Strega 2019

Lo abbiamo fatto! Abbiamo letto tutti i 12 libri candidati al #PremioStrega 2019! Il vostro qual é? Il #vincitoresecondonoi lo trovate alla fine dell'articolo, ma non barate! leggete le recensioni! In bocca al lupo a tutti i cinque finalisti e che vinca il miglior libro! #PremioStrega #Cinquina Nero Ananas di Valerio Aiolli per Voland Il... Continue Reading →

Il Collegio di Tana French

L'estate si avvicina e allora impossibile resistere a un bel giallo da iniziare sotto l'ombrellone. Ecco qui, fresco di stampa, il nuovo romanzo di Tana French, Il Collegio. L'autrice è già nota in Italia per il precedente L'intruso (sempre per Einaudi Stile libero) che ha per protagonisti gli stessi due detective della squadra omicidi di... Continue Reading →

Doppio vetro di Halldóra Thoroddsen

Dal doppio vetro della sua casa in Lindargata, una vedova trascorre i suoi giorni solitari. Ha trovato un suo equilibrio, dopo la morte del marito, in una serie di azioni che le danno stabilità e tranquillità. Dalla finestra a nord appare l'Esja, una montagna ponderosa, una "salda zavorra" che le ricorda la musica di Bach.... Continue Reading →

Vita e Destino di Vasilij Grossman

Ho letto Vita e Destino. Parla della Russia. E del mondo. Di Vita e di Destino. Di guerra e di lotta. Di amore e odio. Di spirito e di materia. Di storia e di escatologia. Dell’aberrazione e dell’eroismo. Del nostro presente, frutto del nostro passato. Dei grandi e dei piccoli. Vita e Destino parla di... Continue Reading →

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.

Su ↑