Ulisse nella traduzione di Mario Biondi

“Una cosa è l’oscurità dell’autore, voluta o imposta dalla furia creativa, ma del tutto diversa è quella del traduttore, che potrebbe ingenerare il dubbio: ha voluto rispettare l’oscurità dell’autore o non ha capito bene? Meglio, secondo me, cercare di evitarla”. Questa la presentazione, nei suoi Prolegomeni, dello stesso Mario Biondi alla sua opera: mi pare... Continue Reading →

Il Dizionario storico-critico di Pierre Bayle

Pierre Bayle è considerato, insieme a Baruch Spinoza, fra gli autori che più influenzarono l’illuminismo francese.In questa nuova edizione del Dizionario storico-critico (1697) vengono raccolti dodici articoli di stampo prettamente filosofico. Il volume non vuole essere un compendio della filosofia bayliana, né tantomeno del Dizionario stesso, dal momento che l’edizione originaria consta di 2038 voci.... Continue Reading →

La linea del colore di Igiaba Scego

  “Io avrei dato al prossimo degli occhi nuovi per guardare il mondo che attraversavano ogni giorno. Lenti per capire il passato e per acchiappare il futuro” Devo ammettere che il titolo, “La linea del colore”, pensavo si riferisse alla linea di divisione fra “bianchi” e “neri” negli Stati Uniti di fine ‘800. Invece Igiaba... Continue Reading →

Bastava chiedere! di Emma Clit

"Sai ho letto un libro, una graphic novel, sul carico mentale delle donne (entusiasmo!)" "…Il carico mentale delle donne??? Cos'è?! (estrema preoccupazione)" "Bah, oddio, hai in mente quella cosa per cui tu pensi a circa due o tre cose da realizzare nell'arco della tua giornata e le fai, e la tua compagna fa tutto il... Continue Reading →

La strada di casa di Kent Haruf

[alert spoiler] I giorni di susseguivano uguali uno all'altro, se non per il fatto che lei ci stava lasciando. Mio fratello non poteva essere lì con me, stava tenendo un ciclo di conferenze sul clima in Canada. Passavo quelle giornate vicino a lei. Non era facile mostrare il sorriso davanti all'evidenza dei fatti. Non potevamo... Continue Reading →

La peste di Albert Camus

Perché rileggere questo classico della letteratura del '900? Tanti articoli sono apparsi su questo libro nei mesi passati e, come raramente accade per i grandi classici, "La Peste", così come altri grandi romanzi che parlano di isolamento, pestilenza, eventi eccezionali vissuti dagli esseri umani come "Cecità" di Saramago, hanno cominciato a scalare le vette delle... Continue Reading →

Brevemente risplendiamo sulla terra, Ocean Vuong

  Nel 1990 arriva dal Vietnam ad Hartford, Connecticut, una famiglia composta dalla nonna, Lan, con evidenti segni di schizofrenia, la mamma, Rose, con un disturbo da stress post traumatico che sfocia in attacchi di violenza, e un bambino, chiamato Little Dog. Le due donne parlano solo un vietnamita stentato, così il bambino inizia presto... Continue Reading →

I dodici dello Strega 2020

Anche per il 2020, come già per il 2019, ci siamo cimentati nella lettura dei dodici libri candidati al Premio Strega.  Su alcuni libri, letti da più persone, abbiamo pareri discordanti su altri siamo concordi. Abbiamo anche i nostri prediletti, credo che dalle recensioni si desuma facilmente quali siano, ma vinca il migliore! Silvia Ballestra,... Continue Reading →

La simmetria dei desideri di Eskhol Nevo

Mi capita a volte di leggere dei libri in circostanze particolari della vita e di trovare, fra quelle pagine, la mia storia, i miei sentimenti, i mei pensieri. Questo è quello che mi è capitato leggendo La simmetria dei desideri. In un libro che parla di amicizia ci ho trovato le mie amicizie che, cementate... Continue Reading →

Le transizioni – Pajtim Statovci

                “Nessuno è tenuto a rimanere la persona che è nata, possiamo ricomporci come un nuovo puzzle”. Questa la filosofia di Bujar, che in fuga dall’Albania (e da se stesso) attraversa Europa e America in un continuo inseguimento di ruoli. Una volta è un uomo italiano a Berlino,... Continue Reading →

Scopertine – i refusi che ce l’hanno fatta

State leggendo un libro nuovo di zecca, un prodotto editoriale perfetto, trama accattivante, traduzione impeccabile, non riuscite a metterlo giù. E poi arriva lui. Appena lo vedete si spengono i violini e non siete più sicuri dei vostri sentimenti. Lui, l’immancabile refuso, quel piccolissimo, insignificante errore che è riuscito in un’impresa quasi impossibile: sfuggire a... Continue Reading →

Impegno per la ragione. Il caso del neoilluminismo

Ricostruire l’Italia del dopoguerra passava anche per una ricostruzione filosofica. La Società Filosofica Italiana era stata sciolta nel ’26 dal Governo, e a metà degli anni Quaranta i cattolici si erano affrettati a sviluppare una nuova filosofia d’ispirazione religiosa. Così, all’indomani del conflitto, docenti e studenti universitari a cui facevano capo Nicola Abbagnano, Luduvico Geymonat... Continue Reading →

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.

Su ↑