Quando tornerò di Marco Balzano

Daniela scappa dalla Romania, senza salutare perché le fughe sono piene di dolore e contengono un tempo indefinito. Scappa a Milano per svolgere il mestiere di badante. Lei che ha fatto altro nella vita, si ritrova con un vecchio da gestire e una solitudine che cerca di colmare con quotidiane videochiamate alla famiglia. Sperare in... Continue Reading →

I ragazzi di Leningrado di Carlo Fredduzzi

I ragazzi di Leningrado, scritto da Carlo Fredduzzi - direttore dell’Istituto di Cultura e Lingua russa di Roma, rappresenta una testimonianza diretta e rara di un mondo, quello dell’Unione Sovietica degli anni ’60, poco conosciuto ai più. Uno sguardo sincero e diretto su una cultura e una società in evoluzione, dall’epoca “pseudo-riformista” di Chrushev a... Continue Reading →

Il Silenzio – Don DeLillo

Una mattina vado in libreria a ritirare il mio volume mensile della Recherche di Proust, ma a causa di un disguido logistico non è ancora disponibile. Sia mai di uscire da una libreria a mani vuote, e lo sguardo mi cade su questo volumetto proprio sopra la cassa, con un’accattivante copertina lucida nera. Mi informo:... Continue Reading →

La città dei vivi – Nicola Lagioia

“Ci sono le città dei vivi, popolate di morti. E poi ci sono le città dei morti, le uniche dove la vita abbia ancora un senso” La città dei vivi è Roma, sfondo e vero protagonista del libro, un mondo a parte, invivibile ma traboccante di vita; una città infinita, senza confini né esterni, perché... Continue Reading →

Gli Achei di Giulio Guidorizzi

Giulio Guidorizzi è professore universitario di letteratura greca, filologo, saggista e traduttore di Euripide e la sua produzione letteraria è molto vasta. Io ho letto, in particolare, gli ultimi tre lavori pubblicati da Einaudi: "Io, Agamennone, gli eroi di Omero" del 2016, "Ulisse, l'ultimo degli eroi" del 2018 ed "Enea, lo straniero. Le origini di... Continue Reading →

Il Dizionario storico-critico di Pierre Bayle

Pierre Bayle è considerato, insieme a Baruch Spinoza, fra gli autori che più influenzarono l’illuminismo francese.In questa nuova edizione del Dizionario storico-critico (1697) vengono raccolti dodici articoli di stampo prettamente filosofico. Il volume non vuole essere un compendio della filosofia bayliana, né tantomeno del Dizionario stesso, dal momento che l’edizione originaria consta di 2038 voci.... Continue Reading →

La linea del colore di Igiaba Scego

  “Io avrei dato al prossimo degli occhi nuovi per guardare il mondo che attraversavano ogni giorno. Lenti per capire il passato e per acchiappare il futuro” Devo ammettere che il titolo, “La linea del colore”, pensavo si riferisse alla linea di divisione fra “bianchi” e “neri” negli Stati Uniti di fine ‘800. Invece Igiaba... Continue Reading →

La strada di casa di Kent Haruf

[alert spoiler] I giorni di susseguivano uguali uno all'altro, se non per il fatto che lei ci stava lasciando. Mio fratello non poteva essere lì con me, stava tenendo un ciclo di conferenze sul clima in Canada. Passavo quelle giornate vicino a lei. Non era facile mostrare il sorriso davanti all'evidenza dei fatti. Non potevamo... Continue Reading →

Prima di noi di Giorgio Fontana

“Un mostro sta per divorarci. Ma se crede al mostro, può credere anche alla spada che lo uccide”. Il mostro è la guerra, che accompagna le quattro generazioni della famiglia Sartori, crudele incarnazione della Storia, la Grande Storia che si intreccia con la piccola storia privata dei personaggi, da una prospettiva periferica. Abbiamo così il... Continue Reading →

Olocaustico di Alberto Caviglia

Shoah e satira Questo è uno di quei romanzi che già alla cassa della libreria sapevo che avrei amato: va da sé che se state leggendo questa recensione è perché confermo che il libro mi è piaciuto molto. Dico di più: spero che ne facciano presto anche una trasposizione cinematografica. Un romanzo pieno di satira,... Continue Reading →

Febbre di Jonathan Bazzi

Finalmente un libro di un giovane scrittore che parla del mondo reale: questo libro va letto! A scanso di equivoci, così da non imbrigliarlo in inutili e facili classificazioni, vi dico subito che questo romanzo non è un libro a tematica LGBT, vi dico altresì che l’autore non si piange addosso né cerca la compassione... Continue Reading →

A me puoi dirlo di Catherine Lacey

E’ da poco in libreria A me puoi dirlo, Pew nel suo titolo originale, terzo libro di Catherine Lacey tradotto in Italia da Teresa Ciuffoletti e pubblicato da Sur edizioni in anteprima mondiale. In una cittadina nel Sud della provincia americana, una persona di apparente giovane età viene trovata addormentata sulla panca di una chiesa.... Continue Reading →

1793 di Niklas Natt Och Dag

«Omnia mutantur, nihil inherit» Ovidio    «L'alba è appena sorta sul quartiere di Södermalm. Il buio della notte aleggia ancora nell'aria, il sole non si è ancora levato sulla penisola di Sickla e sulla baia di Danviken». È sempre brumosa l'atmosfera che si respira in questo romanzo. Il primo ad entrare in scena è lo... Continue Reading →

Blog su WordPress.com.

Su ↑