Parla della Russia

I took a speed-reading course and read War and Peace in twenty minutes. It involves Russia.

Follia maggiore

Ho letto Follia Maggiore, l’ultimo libro di Alessandro Robecchi. Ho amato il primo, una vera canzone d’amore. Il secondo non me lo ricordo nemmeno. Il terzo mi ha fatto arrabbiare, … Continua a leggere

24/01/2018 · 2 commenti

La sposa yemenita

Laura ha una sua Sana’a, che oggi, dopo la guerra scoppiata nell’ottobre del 2014, non è più quella che Pasolini raccontava: “Lo Yemen, architettonicamente, è il paese più bello del … Continua a leggere

07/06/2017 · 1 Commento

Identità nera nei libri per bambini

Il mio piccolo vorace lettore oggi ha quattro anni, e questa volta vi parlerò più di lui che di un libro solo, di lui e di tutti i bambini che, … Continua a leggere

02/06/2016 · 4 commenti

Il libraio itinerante

Oggi vi parlo di una libreria, anzi di due: quella che non c’è più e quella che è nata al suo posto. Il libraio è uno solo, si chiama Luca … Continua a leggere

13/11/2015 · Lascia un commento

Questa non è una canzone d’amore

questa E’ una canzone d’amore

21/06/2015 · 2 commenti

Manuale di pulizie di un monaco buddhista

Da quando sono mamma, vado in bestia ogni volta che sento dire che quando mio figlio sarà grande si ricorderà di quanto ho giocato con lui, non se la casa … Continua a leggere

24/09/2014 · 9 commenti

Il libro delle storie di Quentin Blake

Un’amica mi ha regalato “il libro delle storie di Quentin Blake” e ora vorrei che l’avesse dedicato, perchè finalmente ho trovato Il Libro che cercavo. Il Perfetto Libro delle Favole. … Continua a leggere

16/09/2014 · 6 commenti

Il grande libro dei pisolini

Pisolino subito! Pisolino subito! Solo per poter leggere questo libro stando sotto le coperte, al calduccio e abbracciato a mamma. Che fantastici pisolini si fanno orsi, leoni, dromedari, tassi, ghiri … Continua a leggere

10/02/2014 · Lascia un commento

La bellezza delle cose fragili

Le cose sono belle, così belle da far male, ma così fragili che conviene non dare nomi, non affezionarsi e forse anche non crederci e tirare avanti, sempre, come muli, … Continua a leggere

10/02/2014 · 3 commenti

The Help

Si legge tutto d’un fiato, per cercare di capire se le protagoniste trionferanno o meno: è ben scritto, scorre, appassiona e emoziona e ci fa sentire tutti paladini della causa … Continua a leggere

23/01/2014 · 7 commenti

Quante famiglie!

Quante famiglie! mi incoraggia un giorno il titolo di un libro per bambini edito da Il Castoro per una fascia di età tra i 3 e i 5 anni. Che … Continua a leggere

17/01/2014 · 1 Commento

Il buio oltre la siepe

L’avrei mai riletto se non fossi la mamma single di un figlio nero? Volevo trarre linfa dalla saggezza di Atticus Finch. No, forse no, dunque, non l’avrei riletto. Ma l’ho … Continua a leggere

16/01/2014 · 4 commenti

Le nostre foto

Una donna, di Annie Ernaux, @lormaeditore . Il libro dell'anno consigliato da @agata.e.la.tempesta . È stato un anno pieno di impegni e di soddisfazioni, che però mi hanno sottratto il tempo per leggere (ma non per comprare libri). Come mio solito ne ho iniziati molti, l’ingordigia letteraria non mi lascia scampo. Sono sicurissima che fra quelli che ho acquistato ci sarebbero altri libri dell’anno, uno fra tutti potrebbe essere il Diario di Susan Sontag (che genio!) della Nottetempo che mi ripropongo di finire durante i giorni di vacanza che mi aspettano. Altro libro che voglio citare è Pensando a mio padre, di Yan Lianke, anche questo edito da @edizioninottetempo . Un racconto sul rapporto col padre negli anni del Grande balzo in avanti, la miseria, la fame, ma anche la forza, il rimpianto e il perdono. Riguardando indietro le mie letture, quindi, eleggo a mio libro dell’anno Una donna di Annie Ernaux, uscito per i tipi de L’Orma Editore. I motivi li ho descritti nella mia recensione sul sito di Parla della Russia. Era da tanto che non piangevo chiudendo un libro. Chi ha perso la propria madre potrà capirmi. . . . #parladellarussia #libri #leggere #instabook #igerbooks #bookaddict #libridaleggere #bookworm #book #annieernaux #nottetempoedizioni #madri #cimettiamolafaccia
Il 16 dicembre del 2013 è nato il nostro blog Parla della Russia. Come da tradizione festeggeremo il nostro compleanno consigliandovi il libro migliore letto nel 2018. E ci mettiamo pure la faccia! In questo appuntamento annuale si mostrano anche i russi solitamente rintanati nel nostro gruppo segreto. Godeteveli tutti! E postateci nei commenti i vostri libri dell’anno. . . Iniziamo con Colson Whitehead, La ferrovia sotterranea consigliato da @adblues @edizionisur . "Mi ha preso, mi ha fatto sobbalzare il cuore, mi ha torto le viscere per l’indignazione e l’orrore e mi ha messo l’amaro in bocca facendomi riflettere che l’America giovane e schiavista non era poi tanto differente da quella di oggi." . . . #parladellarussia #libri #leggere #instabook #igerbooks #bookaddict #libridaleggere #bookworm #book #colsonwhitehead #laferroviasotterranea #statiuniti
Ogni anno, nel giorno del compleanno del blog Parla della Russia, consigliamo i nostri libri preferiti e Ci mettiamo la faccia. In attesa del 16 dicembre, stuzzicatevi l'appetito con la grande capa @ZaideNoll e il suo consiglio dello scorso dicembre 2017. . . . E’ stato un anno in cui ho letto poco rispetto ai miei standard, tra cui libri assolutamente dimenticabili, e anche libri bellissimi, tra cui Una vita come tante, La Ferrovia Sotterranea e Sangue Giusto, di cui si è ampiamente parlato qui. Per questo voglio dedicare questo post natalizio ad un librino che mi ha folgorato qualche giorno fa. Un libro per maniaci di libri (eccomi!) scritto da “un misterioso gruppo di esperti e maniacali lavoratori dell’editoria italiana”. E voi lo sapete che a me piacciono un sacco i maniaci! Nel libro troverete un po’ di tutto, dall’elenco dei vincitori dei principali premi letterari, agli incipit più belli della storia della letteratura. Il libro è bello, ha la copertina rugosa, le pagine color crema ed è un piacere sfogliarlo, tenerlo, regalarlo. . . Guida tascabile per maniaci dei libri Collana Beauborg, Editore Clichy Letto da @Zaidenoll . . @clichy_edizioni #parladellarussia #libri #leggere #instabooks #igersbook #bookaddict #libridaleggere #bookwarm #book
Un'autobiografia raccontata in terza persona sfogliando un album di fotografie, prima in bianco e nero e poi a colori. Il tessuto di un'esistenza personale e marcatamente femminile intimamente intrecciato al movimento fugace di una storia collettiva, quella dagli anni quaranta a oggi. Un vertiginoso elenco sociologico nel tentativo di "sauver quelque chose du temp ou l'on ne seraj plus jamais" . . . Letto da @pamelafragnoli . #parladellarussia #libri #leggere #instabook #igerbooks #bookaddict #libridaleggere #bookworm #book #annieernaux #autobiography

I nostri cinguettii

Annunci