Parla della Russia

I took a speed-reading course and read War and Peace in twenty minutes. It involves Russia.

Sangue e neve

Olav è un ragazzone grande e grosso che vive ad Oslo. Fin da giovanissimo, si rende conto che la sua dislessia e la sua incapacità di fare i conti l’avrebbero portato … Continua a leggere

22/03/2017 · 1 Commento

Mr. Mercedes

  Leggo Stephen King da un sacco di anni, ogni volta che apro un nuovo romanzo del “re” ho sempre un certo fremito di aspettativa. Qualche volta le mie grandi … Continua a leggere

12/10/2016 · Lascia un commento

La sostanza del male

Solitamente non sono un fanatico dei romanzi ambientati in Italia: se devo volare con la fantasia, preferisco farlo in luoghi che non mi sono familiari, nei quali non mi posso … Continua a leggere

05/10/2016 · 4 commenti

Una famiglia quasi perfetta

Mi capita spesso, durante le mie incursioni nell’universo internet in cerca di nuovi libri, di imbattermi in titoli o autori a me sconosciuti ma che si rivelano essere delle gradite … Continua a leggere

26/05/2016 · 1 Commento

Polizia

Mi sono riavvicinato dopo tanto tempo a Nesbø per godere ancora una volta dello stile “a marcatura stretta”, per usare una terminologia calcistica, tipico di questo autore norvegese che tanto … Continua a leggere

19/03/2016 · 5 commenti

L’elenco telefonico degli accolli

Ebbene si, ne ho preso un altro (vedi la recensione di quello prima). Complici il pomeriggio libero, la voglia di camminare, la bella giornata. Entro, vedo, compro. L’elenco telefonico degli … Continua a leggere

11/03/2016 · 4 commenti

Casino Totale

Ho ricevuto questo libro grazie ad un’iniziativa “interna” di PDR e devo dire che sono rimasto sorpreso. Per un lettore “elettronico” come me, ricevere un libro cartaceo rappresenta una piacevole … Continua a leggere

30/11/2015 · 5 commenti

Il delta di Venere

Dopo il successo letterario di un improbabile romanzo erotico come “50 sfumature di grigio” e tutto quello che ne è seguito, in cerca di una rivalsa ho rispolverato la mia … Continua a leggere

15/08/2015 · 6 commenti

Dimentica il mio nome – Zerocalcare

E’ la prima volta che compro una “graphic novel”, per dirla come quelli bravi. Dato che si tratta di un primo acquisto, ho deciso che doveva avere una firma valida, … Continua a leggere

19/02/2015 · 7 commenti

Allison corre nel buio – Carol O’Connell

Siamo in  estate a Central Park, New York City. E’ una bellissima giornata di sole ed una scolaresca si avventura nel parco seguita dall’occhio vigile ed attento della loro insegnante, che … Continua a leggere

10/02/2015 · Lascia un commento

Esco a fare due passi – Fabio Volo

Stacco. Interno notte. Caminetto che scoppietta in una fredda sera d’inverno. Mi vedo fra 40 anni, seduto di fronte al fuoco, coperta sulle gambe e tazza di cioccolata calda in … Continua a leggere

27/01/2015 · 19 commenti

L’olimpo di Putin

C’è un quartiere, nella periferia di Mosca, dove la normale atmosfera “moscovita” lascia il passo alle auto di lusso, alle ville circondate da muraglie di sei metri e da alti … Continua a leggere

26/10/2014 · 7 commenti

I segreti erotici dei grandi chef

Affrontare un libro di Welsh è come entrare in un tunnel allucinogeno dal quale è difficile uscire. I personaggi sono estremi, in un modo o in un altro, e la … Continua a leggere

12/10/2014 · 3 commenti

Il lamento del prepuzio: il dramma col sorriso

Questo libro decisamente autobiografico parla del rapporto del protagonista, Shalom Auslander, con Dio. Sebbene questa introduzione possa far pensare ad un libro sulla religione, sui rapporti personali con Nostro Signore … Continua a leggere

26/09/2014 · 9 commenti

Le nostre foto

Una donna, di Annie Ernaux, @lormaeditore . Il libro dell'anno consigliato da @agata.e.la.tempesta . È stato un anno pieno di impegni e di soddisfazioni, che però mi hanno sottratto il tempo per leggere (ma non per comprare libri). Come mio solito ne ho iniziati molti, l’ingordigia letteraria non mi lascia scampo. Sono sicurissima che fra quelli che ho acquistato ci sarebbero altri libri dell’anno, uno fra tutti potrebbe essere il Diario di Susan Sontag (che genio!) della Nottetempo che mi ripropongo di finire durante i giorni di vacanza che mi aspettano. Altro libro che voglio citare è Pensando a mio padre, di Yan Lianke, anche questo edito da @edizioninottetempo . Un racconto sul rapporto col padre negli anni del Grande balzo in avanti, la miseria, la fame, ma anche la forza, il rimpianto e il perdono. Riguardando indietro le mie letture, quindi, eleggo a mio libro dell’anno Una donna di Annie Ernaux, uscito per i tipi de L’Orma Editore. I motivi li ho descritti nella mia recensione sul sito di Parla della Russia. Era da tanto che non piangevo chiudendo un libro. Chi ha perso la propria madre potrà capirmi. . . . #parladellarussia #libri #leggere #instabook #igerbooks #bookaddict #libridaleggere #bookworm #book #annieernaux #nottetempoedizioni #madri #cimettiamolafaccia
Il 16 dicembre del 2013 è nato il nostro blog Parla della Russia. Come da tradizione festeggeremo il nostro compleanno consigliandovi il libro migliore letto nel 2018. E ci mettiamo pure la faccia! In questo appuntamento annuale si mostrano anche i russi solitamente rintanati nel nostro gruppo segreto. Godeteveli tutti! E postateci nei commenti i vostri libri dell’anno. . . Iniziamo con Colson Whitehead, La ferrovia sotterranea consigliato da @adblues @edizionisur . "Mi ha preso, mi ha fatto sobbalzare il cuore, mi ha torto le viscere per l’indignazione e l’orrore e mi ha messo l’amaro in bocca facendomi riflettere che l’America giovane e schiavista non era poi tanto differente da quella di oggi." . . . #parladellarussia #libri #leggere #instabook #igerbooks #bookaddict #libridaleggere #bookworm #book #colsonwhitehead #laferroviasotterranea #statiuniti
Ogni anno, nel giorno del compleanno del blog Parla della Russia, consigliamo i nostri libri preferiti e Ci mettiamo la faccia. In attesa del 16 dicembre, stuzzicatevi l'appetito con la grande capa @ZaideNoll e il suo consiglio dello scorso dicembre 2017. . . . E’ stato un anno in cui ho letto poco rispetto ai miei standard, tra cui libri assolutamente dimenticabili, e anche libri bellissimi, tra cui Una vita come tante, La Ferrovia Sotterranea e Sangue Giusto, di cui si è ampiamente parlato qui. Per questo voglio dedicare questo post natalizio ad un librino che mi ha folgorato qualche giorno fa. Un libro per maniaci di libri (eccomi!) scritto da “un misterioso gruppo di esperti e maniacali lavoratori dell’editoria italiana”. E voi lo sapete che a me piacciono un sacco i maniaci! Nel libro troverete un po’ di tutto, dall’elenco dei vincitori dei principali premi letterari, agli incipit più belli della storia della letteratura. Il libro è bello, ha la copertina rugosa, le pagine color crema ed è un piacere sfogliarlo, tenerlo, regalarlo. . . Guida tascabile per maniaci dei libri Collana Beauborg, Editore Clichy Letto da @Zaidenoll . . @clichy_edizioni #parladellarussia #libri #leggere #instabooks #igersbook #bookaddict #libridaleggere #bookwarm #book
Un'autobiografia raccontata in terza persona sfogliando un album di fotografie, prima in bianco e nero e poi a colori. Il tessuto di un'esistenza personale e marcatamente femminile intimamente intrecciato al movimento fugace di una storia collettiva, quella dagli anni quaranta a oggi. Un vertiginoso elenco sociologico nel tentativo di "sauver quelque chose du temp ou l'on ne seraj plus jamais" . . . Letto da @pamelafragnoli . #parladellarussia #libri #leggere #instabook #igerbooks #bookaddict #libridaleggere #bookworm #book #annieernaux #autobiography

I nostri cinguettii

Annunci