Parla della Russia

I took a speed-reading course and read War and Peace in twenty minutes. It involves Russia.

#5Libri che mi danno sui nervi

A meno che io non sia disperatamente collerica, immagino di non essere la sola ad avere una “lista nera” di libri, di cui solo a sentire i titoli mi viene l’orticaria. … Continua a leggere

19/09/2016 · 18 commenti

Terapia di coppia per amanti

Tra Diego De Silva e me finì prima di cominciare qualche mese fa. Incuriosita dalle opinioni positive sulle storie dell’avvocato Malinconico avevo infatti aperto e quasi immediatamente richiuso “Non avevo … Continua a leggere

22/04/2016 · 5 commenti

Dopo di me il diluvio di David Forrest

Si può giudicare un libro dalla copertina? Giusto o sbagliato che sia io lo faccio. Quando frugo fra le offerte o mi aggiro in libreria se una copertina mi chiama è quasi … Continua a leggere

20/01/2016 · 4 commenti

La cattedrale del mare

Potevano intitolarlo “vorrei (essere i Pilastri della Terra) ma non posso”: un romanzo storico alla Follett senza la capacità narrativa e descrittiva di Follett… cosa rimane? Una storiella in cui … Continua a leggere

09/11/2015 · 2 commenti

La morte del padre

La morte del Padre è il libro che apre una serie di sei volumi La mia battaglia, autore Karl Ove Knausgard, scrittore norvegese trapiantato in Svezia. Chi mi conosce sa che io … Continua a leggere

05/10/2015 · 3 commenti

Il Regno

Ciao Emmanuel, questa mia per scriverti due cosucce. Stavolta m’hai proprio delusa, eh? Accidenti a te, quando ho visto che era uscito questo nuovo romanzo, t’ho sentito non mi ricordo se a Fahrenheit o da qualche altra parte mi son detta nonmeloperdo…

26/05/2015 · 8 commenti

Tu e nessun’altra di Claudia Zanella

Ho aspettato che le mie impressioni si sedimentassero, prima di proporvi questa recensione, perché trovo molto più facile scrivere quando un libro mi ha conquistato, anche se non totalmente, rispetto … Continua a leggere

05/05/2015 · 6 commenti

Il tempo che vorrei

Sorprendente prova d’autore per un personaggio che avevo sempre sottovalutato: prosa robusta, evocativa e con quel pizzico di nostalgia anni ’80 che non guasta mai, una decisa sterzata pulp a … Continua a leggere

01/04/2015 · 5 commenti

I lanciafiamme

Ecco uno dei libri del 2014… di quelli da non leggere, a mio avviso. Sono arrivata a I lanciafiamme con aspettative altissime. Ovunque recensioni più che generose. Da ogni parte … Continua a leggere

26/03/2015 · 6 commenti

Sottomissione di Michel Houellebecq: davvero è un romanzo?

Davvero può definirsi romanzo? Mi sembra più un racconto mediamente lungo. L’analisi sociale è abbozzata ma sottolinea alcuni elementi interessanti, la visione dell’autore è più che evidente, ma descritta in … Continua a leggere

12/02/2015 · 4 commenti

Esco a fare due passi – Fabio Volo

Stacco. Interno notte. Caminetto che scoppietta in una fredda sera d’inverno. Mi vedo fra 40 anni, seduto di fronte al fuoco, coperta sulle gambe e tazza di cioccolata calda in … Continua a leggere

27/01/2015 · 19 commenti

Rosa candida di Auður Ava Ólafsdóttir

Saltiamo i preamboli e arriviamo diritti al nocciolo: non mi è piaciuto, non mi ha coinvolta, a tratti mi ha annoiata, e alla fine mi ha fatto chiedere “Non sarà … Continua a leggere

20/01/2015 · 4 commenti

L’ombra del collezionista

Purtroppo sono molto delusa da quest’ultima avventura di Lincoln Rhyme. Difficile ammetterlo, ma il tempo che ho impiegato a finire il libro la dice tutta. Ai tempi d’oro, un bel … Continua a leggere

24/10/2014 · 3 commenti

Apocalisse a domicilio: un libro inutile

Ho sempre seguito Matteo B. Bianchi nelle sue fatiche editoriali, fin dai primissimi racconti. Ed ho visto la sua progressiva discesa negli inferi dettati dalla sindrome da pagina bianca, ma … Continua a leggere

26/09/2014 · 2 commenti

Seguimi su Twitter