I 12 dello Strega 2019

Lo abbiamo fatto! Abbiamo letto tutti i 12 libri candidati al #PremioStrega 2019! Il vostro qual é? Il #vincitoresecondonoi lo trovate alla fine dell'articolo, ma non barate! leggete le recensioni! In bocca al lupo a tutti i cinque finalisti e che vinca il miglior libro! #PremioStrega #Cinquina Nero Ananas di Valerio Aiolli per Voland Il... Continue Reading →

Annunci

Vita e Destino di Vasilij Grossman

Ho letto Vita e Destino. Parla della Russia. E del mondo. Di Vita e di Destino. Di guerra e di lotta. Di amore e odio. Di spirito e di materia. Di storia e di escatologia. Dell’aberrazione e dell’eroismo. Del nostro presente, frutto del nostro passato. Dei grandi e dei piccoli. Vita e Destino parla di... Continue Reading →

Gente per bene

Chi è il mostro? cosa fa un mostro? che faccia ha il mostro? come facciamo a distinguerlo nella folla della gente che ci circonda? Queste le domande che restano conclusa la lettura di Gente per Bene di Zoe Whittall, scrittrice canadese che sta riscuotendo un rilevante successo nel suo paese e raccogliendo premi nazionali e... Continue Reading →

Il Nobel non c’è! Viva il Nobel!

Quest'anno niente Nobel per la Letteratura. Lo scandalo che ha coinvolto l'Accademia di Svezia è stato talmente dirompente da annullare l'assegnazione per il 2018. Peccato! perché il Nobel è un'abitudine per i lettori; un modo per confrontarsi con le proprie letture, i maestri e i giudizi degli esperti. Noi "russi" però non ci stiamo e... Continue Reading →

#ControFestival: la parola ai lettori

Avete fatto caso che il numero di festival aumenta in maniera esponenziale? ci sono decine di eventi per presentare libri, parlare di libri, ascoltare gli scrittori e tutti questi eventi sono sempre presenziati da critici, giornalisti o altri scrittori... va bene, benissimo. L'importante è parlare di libri, direte voi. Certo.... ma resta un vuoto. Se... Continue Reading →

#5libri prima di On the road

La mia generazione ha avuto i suoi libri da leggere. Uno di questi è On the road di Jack Kerouac, libro che a me non è proprio piaciuto. Non solo, ma tutte le asserzioni del tipo: capolavoro, innovazione, trasgressione mi paiono del tutto sprecati. E visto che oggi non ho nulla da fare, vi racconto... Continue Reading →

La grande Russia portatile

Paolo Nori continua la lunga tradizione italiana degli studiosi di russo e come spesso capita in questi casi (russo-slavisti, arabisti, germanofili, ecc), il loro non sembra un lavoro ma una vera missione: diffondere il più possibile non solo la letteratura, ma la cultura, le peculiarità, le forze e le debolezze di un mondo. E questo... Continue Reading →

Una specie di vento

Appena chiuso il libro non ce l'ho fatta a scrivere una recensione a caldo... recensione... più che altro le riflessione di una lettrice. Perché... perché le sensazioni, i sentimenti suscitati da questo libro sono forti e complessi. Sono viscerali. Sono paura, scoramento, rabbia. Sono la voglia di sapere e di dire la verità.  Sono la... Continue Reading →

Una vita da libraio

No i Best-seller mai! io non li leggo per principio! Ma che goduria cambiare idea! è la forma è più alta di libertà e di anarchia prima di tutto verso se stessi! Ammetto di essere stata molto affascinata da questa idea tutta britannica di creare dei paesi del libro. Qui in Italia i paesi a... Continue Reading →

Il Pittore Fulminato

Io che faccio della lettura una cosa bella della vita, della mia vita e di chi mi sta intorno resto sempre tanto stupita quando incontro la bellezza. Sì, perché la bellezza è cosa rara. I libri possono piacerci per millemila motivi. Perché in essi ci riconosciamo o perchè ignoriamo le situazioni che narrano, perché siamo... Continue Reading →

Il Meraviglioso viaggio di Nils Holgersson

Tatiana e PaleoMichi al telefono… secondo voi di cosa parlano? Ovvio,no? Di libri, scrittori, letture in corso. E così: Tatiana Larina: sto leggendo un libro bellissimo, lo avevo regalato al Virgulto (n.d.r. il figlio di Tatiana) ma lo sto divorando io, Nils Holgersson di Selma Lagerlof. Io adoro quella donna! un dono per le lettere... Continue Reading →

Il Progetto Blumkin

Mi sono lanciata in questo libro con scetticismo. Il 2017 è stato l'anno in cui scrittori, intellettuali, gente più o meno titolata ha parlato, sia con intenti celebrativi che disfattisti, solo a volte critici, della Rivoluzione Russa. Un modo per rientrare nei #trendtopic, dato che comunque qualche vetero-nostalgico di utopie ideologiche ha celebrato il centenario... Continue Reading →

#5libri sul Belice e il terremoto

  Difficile l'identificazione territoriale precisa del Belice. C'è il Belice palermitano e il Belice trapanese e il Belice agrigentino. Ci sono i paesi che gravitano nell'area del fiume Belice e della Valle che scava per arrivare al mare. Ci sono i paesi del terremoto, quelli devastati e quelli che si sono salvati. Diviso tra le... Continue Reading →

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.

Su ↑