Le vedove di Malabar Hill, Sujata Massey

Una ragazza di buona famiglia nella Bombay degli anni venti ha un solo obiettivo: sposarsi con l’uomo che sceglierà la sua famiglia e farlo nel migliore dei modi, vivendo nella ricchezza e prendendosi cura della numerose prole che verrà. Perveen Mistry, la protagonista del libro di Sujata Massey, Le vedove di Malabar Hill, non conduce … Continue Reading →

#5libri a Natale

  Piccole donne, Louisa May Alcott, Einaudi editore   – Natale non sarà Natale senza regali, – brontolò Jo, stesa sul tappeto. – Brutto guaio essere poveri, – commentò con un sospiro Meg facendo scivolare lo sguardo sul suo vecchio vestito. – È un’ingiustizia, dico io, che tante ragazze abbiano un sacco di belle cose… Continue Reading →

Il giallo ci dona #personaggeingiallo

Zompettando allegramente tra una serie e l’altra di romanzi gialli – da Simenon a Lansdale passando per Tran-Nhut e tanti o tante altre – mi sono imbattuta in  storie incredibili e personaggi che ho amato molto. Tra questi, mi sono resa conto che le protagoniste donne sono numerose, a riprova del fatto che  il giallo ci dona!… Continue Reading →

The Dead in their Vaulted Arches

  Torna Flavia De Luce e meno male perché A Spasso tra le Tombe ci aveva lasciato con il fiato sospeso. E’ meraviglioso come il personaggio di questa bambina sia contraddittorio eppure verosimile: scienziata specializzata in chimica ad un livello tale da poter gestire un laboratorio universitario, custodisce in sé l’incanto, il candore e l’ostinazione di… Continue Reading →

A spasso tra le tombe

Incredibile Flavia de Luce, non smette di stupire. Cresce e intanto la storia della sua famiglia si intreccia sempre più al suo imprevedibile presente. E diventa sempre più gotica. Questo capitolo ha come sfondo cimiteri, tombe, tunnel sotterranei, cripte e vecchie case abitata da strani personaggi e in mezzo a questo paesaggio non proprio per… Continue Reading →

I am Half-Sick of Shadows

Il primo di Flavia de Luce che leggo in lingua originale e devo dire che è scritto davvero bene. Non ci si può fare nulla: per capire se uno scrittore è davvero bravo bisogna leggerlo in lingua originale e devo dire che Alan Bradley è bravo. Ha una prosa sobria (molto british) e un elegante… Continue Reading →

Aringhe rosse senza mostarda

#aringhe #sellerio Torna la vulcanica, improbabile e adorabile #flaviadeluce, Bradley disarma e ci arrendiamo con piacere #gialloretro #brit Titolo: Aringhe rosse senza mostarda, 2013 Autore: Alan Bradley Editore: Sellerio Pagine: 456 pagine Prezzo: euro 14,00

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.

Su ↑