L’assassino timido di Clara Usón

Clara Usón - L'assassino timido

L’ultima fatica della scrittrice spagnola Clara Usón è uscita quest’anno per i tipi di Sellerio ed è un libro sorprendente, qualcosa che non mi sarei mai aspettato quando l’ho comprato. In effetti ammetto di averlo acquistato per due validissimi motivi: in primis l’autrice e poi perché a un certo punto ho visto che si parlava di Re Juan Carlos I, ok forse in primis c’era il monarca spagnolo, d’altronde cosa potete aspettarvi da uno che giocava a carte con la Zarina Madre? In ogni caso ho fatto bene a seguire il mio istinto quasi infallibile.

Premetto una cosa: il libro non è un giallo. Ve l’ho detto e vi siete messi il cuore in pace. Però si parte proprio da un giallo, quello sulla strana e mai totalmente chiarita morte della bellissima Sandra Mozarovski giovanissima attrice nei film sexy tanto popolari nella Spagna degli anni 70, i Destape, morta apparentemente suicidandosi all’età di 18 anni nel 1977.

La storia della bella e popolare Sandra, si intreccia con quella dell’autrice, che era di poco più giovane di lei e la cui sorella Blanca era amica della Mozarovski. Lo scorrere della storia della sexy attrice che aveva incantato ed eccitato gli spagnoli di quegli anni è la scusa per raccontare la Spagna della Transizione Democratica e degli anni 80, ma soprattutto è l’opportunità per la Usón di tirare fuori i fantasmi del suo passato caratterizzato dagli abusi di droga e farmaci e anche per fare i conti con una famiglia non propriamente perfetta (ne esistono?!).

“Tutte le famiglie felici si somigliano; ogni famiglia infelice è invece disgraziata a modo suo”

Come sempre Clara Usón non gira intorno alle parole, né agli eventi, ci sbatte in faccia la realtà con un realismo spietato, ma al contempo ingenuo, totalmente privo di quel noioso gusto per l’orrido che oggigiorno tanto affascina e tanto soddisfa. La Usón va dritta al cuore delle questioni e dei problemi, priva di pudore e desiderosa di mostrare i sentimenti per quello che sono. Un libro in cui tuffarsi lasciandosi guidare dallo scorrere dei pensieri e degli eventi che l’autrice spagnola ci presenta in questo suo ultimo romanzo.

Direi che non è male per la ragazza che leggeva Pavese e sognava dialoghi con Wittgenstein. Buona lettura!

Lorenzo Del Pietro

 

Titolo: L’assassino timido

Autrice: Clara Usón

Editore: Sellerio (2019)

Traduttore: Silvia Sichel

Lunghezza stampa: 196 pagine

Pubblicità

Una risposta a "L’assassino timido di Clara Usón"

Add yours

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Crea un sito o un blog gratuito su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: