Parla della Russia

I took a speed-reading course and read War and Peace in twenty minutes. It involves Russia.

I #5investigatori italiani più sexy

Non ditemi che sono incorreggibile. Sfido le amiche all’ascolto ( e pure gli amici, perché no?) a dichiarare che non si sono mai innamorate di un investigatore immaginario. Anzi, che dico? Più di uno. Ho deciso quindi che la tempesta ormonale su carta andava onorata con un #5libri che dichiarasse senza ombra di dubbio chi sono gli investigatori più sexy. E siccome non riesco proprio a ridurre a cinque gli investigatori che mi fanno battere il cuoricino, ho addirittura deciso di fare due giri, uno per gli italiani ed uno per il “resto del mondo” (presto su questi schermi).

 

Rocco Schiavone

Che dire di Rocco? Rocco è romano (tanto tanto romano), è burbero, è sexy (Manzini non lo dice mai esplicitamente, ma in sei volumi avete mai visto una donna dirgli no? ecco!), e sopratutto è maledetto, è triste, è tormentato. Ed ha un senso dell’umorismo molto tagliente ed un cuore d’oro alla fine. Ergo: ci siamo cascate tutte come polle sin dal primo volume, ed ora ci stanno cascando come polle anche molte telespettatrici, che si innamorano del bravissimo Giallini. Io però a fare Schiavone ci avrei visto di più Filippo Timi. Ma i casting non li faccio io, e poi Giallini è davvero bravo.

Luca Wu

Vi rendete conto che fino a pochi mesi fa Luca Wu non esisteva che nella mente di Andrea Cotti? …ma siamo impazzite? Dopo aver letto il libro (che in modo poco originale si chiama “Il Cinese”, ma passons) ora invece Luca Wu esiste per tutti noi, soprattutto se abitiamo a Roma Est. È uno sbirro italiano di origine Cinese, è cresciuto a Bologna ed ora lavora a Torpigna e vive alla Garbatella. Fa arti marziali, ha troppo successo con le donne, ma in fondo ama sua moglie, ed è un investigatore coi fiocchi. Se  non lo conoscete ancora, rimediate presto! Per una recensione più seria del libro, leggetemi qui.

Gerri Esposito

Gerri Esposito è uscito dalla penna di Giorgia Lepore, e quindi a differenza dei colleghi è stato inventato da una donna. E si vede! Perché Gerri ti fa proprio venire un nodo allo stomaco.È bello, cupo, e infelice come ogni investigatore sexy che si rispetti. Ma i suoi stati d’animo sono descritti da Giorgia Lepore in modo così sottile e così intenso, che ci si innamora sul serio. Gerri lavora a Bari, è napoletano ed ha una storia familiare tragica alle spalle, che lo tormenta ogni singolo giorno. Oltre ad innamorarci di Gerri, gli vogliamo proprio tanto, tanto bene.

Duca Lamberti

Duca Lamberti è l’unico dei miei investigatori sexy che proviene da gialli un po’ d’annata.  È il protagonista di una serie di gialli milanesi scritti dal mai troppo compianto Scerbanenco. E se ha resistito tutto questo tempo, è perché Duca Lamberti è favoloso. Ha quel fascino un po’ rétro degli uomini con cappello e impermeabile, di quegli uomini degli anni 60 che parlano un italiano che ormai parlano in pochi. Duca è coraggioso, Duca è un uomo di principi, Duca ha una storia di vita complicatissima, Duca si erge sul mondo intorno come un faro abbagliante.  E noi languiamo.

Giuseppe Lojacono

Lojacono, detto  “il Cinese” (eddaje 🙂 ), è un poliziotto siciliano, trasferito a Napoli in seguito ad un affare di corruzione. Si ritrova nel famoso commissariato dei Bastardi, i peggiori poliziotti di Napoli, e, grazie soprattutto al suo enorme fiuto investigativo, contribuisce moltissimo a capovolgere le sorti del commissariato di Pizzofalcone. La serie dei Bastardi, inizialmente meno conosciuta della più acclamata serie del Commissario Ricciardi, è frutto della penna di Maurizio de Giovanni. Personalmente mi piace molto, e mi piace molto anche la serie televisiva, dove la figaggine estrema di Alessandro Gassmann coglie in pieno le luci e le ombre del suo omologo letterario.

 
Bene, ora potete dirmi, quali sono i vostri 5?

Annunci

Informazioni su zaidenoll

Archeologa preistorica, convinta evoluzionista, militante multiculturalista e lettrice ossessivo compulsiva: dall’etichetta dello sciampo all’ultimo numero di Nature. Vive con un bambino affiliato ai Black Panthers e due porcellini d’India all’occorrenza mannari. La sua vita sentimentale è degna della migliore fiction. Twitta come @recerusse

2 commenti su “I #5investigatori italiani più sexy

  1. polimena
    29/10/2018

    Mi manca Gerri Esposito, sugli altri concordo!

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 29/10/2018 da in #5libri, Amore a prima svista, Dieci piccoli Russi, Russi & Gialli.

Le nostre foto

Ogni anno, nel giorno del compleanno del blog Parla della Russia, consigliamo i nostri libri preferiti e Ci mettiamo la faccia. In attesa del 16 dicembre, stuzzicatevi l'appetito con la grande capa @ZaideNoll e il suo consiglio dello scorso dicembre 2017. . . . E’ stato un anno in cui ho letto poco rispetto ai miei standard, tra cui libri assolutamente dimenticabili, e anche libri bellissimi, tra cui Una vita come tante, La Ferrovia Sotterranea e Sangue Giusto, di cui si è ampiamente parlato qui. Per questo voglio dedicare questo post natalizio ad un librino che mi ha folgorato qualche giorno fa. Un libro per maniaci di libri (eccomi!) scritto da “un misterioso gruppo di esperti e maniacali lavoratori dell’editoria italiana”. E voi lo sapete che a me piacciono un sacco i maniaci! Nel libro troverete un po’ di tutto, dall’elenco dei vincitori dei principali premi letterari, agli incipit più belli della storia della letteratura. Il libro è bello, ha la copertina rugosa, le pagine color crema ed è un piacere sfogliarlo, tenerlo, regalarlo. . . Guida tascabile per maniaci dei libri Collana Beauborg, Editore Clichy Letto da @Zaidenoll . . @clichy_edizioni #parladellarussia #libri #leggere #instabooks #igersbook #bookaddict #libridaleggere #bookwarm #book
Un'autobiografia raccontata in terza persona sfogliando un album di fotografie, prima in bianco e nero e poi a colori. Il tessuto di un'esistenza personale e marcatamente femminile intimamente intrecciato al movimento fugace di una storia collettiva, quella dagli anni quaranta a oggi. Un vertiginoso elenco sociologico nel tentativo di "sauver quelque chose du temp ou l'on ne seraj plus jamais" . . . Letto da @pamelafragnoli . #parladellarussia #libri #leggere #instabook #igerbooks #bookaddict #libridaleggere #bookworm #book #annieernaux #autobiography
Il National Theatre è un colosso dell'architettura brutalista inglese. Insieme all'altro famoso mostro, The Barbican, sono brutti solo al primo sguardo. Sono belli dentro, di sicuro. Il National Theatre è un luogo prezioso ed aperto, dove tavoli, divani, poltroncine e tappeti spessissimi offrono ospitalità gratuita, oltre che film e teatro di qualità. Nel foyer immenso, c'è anche la libreria, un nucleo luminoso nella penombra della sala; un beacon, si direbbe inglese, un segnale di richiamo per allodole bibliofile. . . Segnalato da @realchicawonder . . #parladellarussia #libri #leggere #instabooks #igersbook #bookaddict #libridaleggere #bookwarm #book #london #nationaltheatre #beacon
Scriveva Susan Sontag a 14 anni: . Credo: a) che non esista un Dio personale né una vita dopo la morte b) che la cosa più desiderabile al mondo sia la libertà di essere fedeli a se stessi, vale a dire l'Integrità c) che la sola cosa che differenzi gli esseri umani sia l'intelligenza d) che il solo criterio per giudicare qualsiasi azione sia l'effetto ultimo che essa produce sulla felicità o l'infelicità dell'individuo e) che sia ingiusto privare un essere umano della vita [...] h) credo, inoltre, che uno Stato ideale debba essere forte e centralizzato, con il controllo governativo dei servizi pubblici, banche, miniere + trasporti e sovvenzioni delle arti, un salario minimo confortevole, il sostegno ai disabili e agli anziani. Assistenza statale alle donne incinte senza alcuna distinzione fra figli legittimi + illegittimi. . Era il 23 novembre 1947. Un libro pieno di spunti di riflessione, ma anche musica e letteratura. Un regalo bellissimo per lettori sofisticati. . #susansontag @edizioninottetempo #rinata . . . Letto da @agata.e.la.tempesta . . . #parladellarussia #libri #leggere #instabooks #igersbook #bookaddict #libridaleggere #bookwarm #book #diario #diary

I nostri cinguettii

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: