Parla della Russia

I took a speed-reading course and read War and Peace in twenty minutes. It involves Russia.

Siamo tutte ragazze madri

www.liguana

Un giorno mi perdonerò.
Del male che mi sono fatta.
Del male che mi sono fatta fare.
E mi stringerò così forte, da non lasciarmi più.

Emily Dickinson

 

Con la cura che la contraddistingue, Saveria Chemotti inizia così il suo ultimo romanzo. Con Siamo tutte ragazze madri Saveria Chemotti completa la trilogia iniziata con il suo bellissimo romanzo La passione di una figlia ingrata, finalista del premio Comisso nel 2014 e proseguita con Ti ho cercata in ogni stanza.

Chemotti, trentina d’origine, ambienta le tre storie proprio in questo territorio. Ne La passione di una figlia ingrata la seguivamo tra Padova, dove lavora e vive, e Trento, dove si trovava sua madre, malata di Alzheimer. In quel andirivieni si dipanava la sua storia e quella della sua famiglia in una via Crucis, come fanno intendere i titoli dei capitoli.

Anche questo suo ultimo lavoro non è immune da una sorta di autobiografia. I luoghi, sono quelli del cuore. E il tema, quello della maternità. In questo caso si tratta di una maternità non voluta, a cui Rosa, la protagonista della storia, arriva impreparata, pur essendo stata lei stessa figlia di una ragazza madre.

I temi toccati sono tanti: l’ambiguità della religione (non commettere atti impuri, si chiede Rosa bambina, cosa vorrà dire?); il mondo contadino, la vita nei piccoli centri dove tutti si conoscono, conoscono la tua storia e ti giudicano; l’ignoranza sul proprio corpo, del quale non si doveva sapere né chiedere nulla. Temi che, chi più chi meno, ha avuto modo di toccare con mano se cresciuto in quegli ambienti.

La storia si svolge negli anni ’70, ma credo che la si debba leggere senza pensare al periodo storico. In fin dei conti, diventare madre è forse la cosa più grande che possa capitare, alla quale si arriva, nella maggior parte dei casi, totalmente  impreparate.

Non commetterà i nostri sbagli.
Testimonierà la bellezza di essere donna, tutta intera.
Non dovremo più aver paura della tenerezza e della passione.
Non generiamo solo bambini: realizziamo progetti, ci riprendiamo il mondo.

Titolo: Siamo tutte ragazze madri
Autrice: Saveria Chemotti
Editore: L’Iguana
Pag.: 172
Prezzo: € 15,00
ISBN: 9788898174287

Annunci

Informazioni su Agata (e la tempesta)

Prende il nome dal suo film preferito dove Agata è una libraia che incontra, tra gli scaffali, l'uomo della sua vita. Sarà che non è libraia, ma lei ancora non gli è sbattuta contro. Nel frattempo fa l'im-piegata - per sopravvivenza - e partecipa ad ogni corso le sbarri la strada, purché non faccia venire il fiatone. Così, da ex pianista, ex corista, passa per la calligrafia, la legatoria, il teatro, il clavicembalo. E, in tutti gli spazi possibili, vi infila i libri, con una netta predilezione per i classici. E tanti libri per bambini, che suo figlio - molto allegramente - snobba. Però la ama e la sostiene nel suo diventare adulta.

Un commento su “Siamo tutte ragazze madri

  1. Agata (e la tempesta)
    22/06/2018

    L’ha ribloggato su LibriPensierie ha commentato:

    L’ultimo lavoro di Saveria Chemotti.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 20/06/2018 da in Letteratura italiana, Ora in libreria.

Le nostre foto

La libreria di un'archeologa🏺🏛️ @burekeater . . . Siete curiosi di sapere quali libri di narrativa si nascondono fra le pubblicazioni di scavi e i cataloghi di cocci che popolano la libreria di un archeologo? Un grande classico che ha appassionato generazioni di addetti ai lavori è Murder in Mesopotamia (tradotto in italiano con Non c'è più scampo) scritto dalla nostra amata Agatha Christie. La scrittrice era sposata con il celebre archeologo Max Mallowan con il quale intraprese numerosi viaggi di ricerca e scavi in Medio Oriente. Gli altri titoli li potete scoprire nel nostro blog alla voce #5libri da archeologi . . . #parladellarussia #libri #leggere #instabook #igerbooks #bookaddict #libridaleggere #bookworm #book #shelfie #archaeology #agathachristie
Antonio Manzini, Fate il vostro gioco @sellerioeditore . . Impazza la #SchiavoneMania e il giorno dell’uscita di questo sesto episodio della serie, abbiamo fatto a gara per accaparrarci il tomo in giornata e, se possibile, finirlo in giornata. E non è stato difficile, perché ormai è come andare a trovare un vecchio amico, chiedergli come sta, fare due chiacchiere. E il povero Rocco è depresso: dopo i fatti dell’ultimo volume, che ovviamente non posso raccontare, un materasso di angoscia pesa sul cuore del Vicequestore. Teme di aver perso gli amici, che si sa, per lui sono fondamentali. L’amore è ancora  una volta un grumo di sofferenza. In più, anche le persone intorno a lui non se la passano troppo bene. . . Trovate la recensione completa di @zaidenoll sul nostro blog al link in biografia . . . #parladellarussia #libri #leggere #instabook #igerbooks #bookaddict #libridaleggere #bookworm #book #bookmyself #selfie #roccoschiavone #antoniomanzini #sellerio #aosta
Lev Trotsky scrisse История русской революции (Storia della Rivoluzione Russa) mentre si trovava in esilio in Turchia. Composta tra il 1929 e il 1932, è considerata un classico della storiografia marxista. Il primo volume è dedicato alla storia politica della rivoluzione di febbraio, il secondo a quella di ottobre. . . . #parladellarussia #libri #leggere #instabook #igerbooks #bookaddict #libridaleggere #bookworm #book #ottobre #rivoluzionerussa #russia #marxism
Anche se la mosca vola questo non fa di lei un uccello ( Alain Mabanckou, Memorie di un porcospino) . . . #parladellarussia #libri #leggere #instabook #igerbooks #bookaddict #libridaleggere #book #socialbookday #66thandthe2nd #africanliterature #bookstagram #continuiamoaleggere #libriBelli #toscana #autunno

I nostri cinguettii

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: