Una donna

download“Questa non è una biografia, né un romanzo, naturalmente, forse qualcosa tra la letteratura, la sociologia e la storia. Era necessario che mia madre, nata tra i dominati di un ambiente dal quale è voluta uscire, diventasse storia perché mi sentissi meno sola e fasulla nel mondo dominante delle parole e delle idee in cui, secondo i suoi desideri, sono entrata”.

 

Alle dieci del 7 aprile 1986 muore la madre di Annie Ernaux; ammalata di Alzheimer, era ricoverata da tempo in una casa di riposo. Annie Ernaux ha 46 anni e deve affrontare quella perdita da sola. Separata, due figli ormai grandi, nessun fratello o sorella. Venti giorni dopo inizia a scrivere: non è un diario, né una biografia o un romanzo. Sembra piuttosto il tentativo di fissare sulla carta non solo le ore che seguono la morte della madre, ma anche tutto ciò che, con lei, se ne è andato.

Annie Ernaux fa letteratura con la storia di sé, della propria famiglia. Racconta, senza pudore e vergogna delle proprie origini, la storia di una donna che ha seguito le proprie ambizioni ed ha cercato di assicurare alla figlia un futuro diverso dal proprio.

Leggo Annie Ernaux e leggo la mia storia, le mie radici, il mio vissuto.  Il tentativo di evoluzione che lei tratteggia nella donna che è sua madre è stato anche quello di mia madre. La difficoltà a comunicare, innestata dal fatto dell’aver percorso strade diverse, col passare del tempo rende difficile trovare un punto di contatto, di condivisione, è stata anche una mia difficoltà.

L’arrivo della vecchiaia, la presa di coscienza che sua madre ha bisogno di lei, della sua presenza, delle sue cure è un processo doloroso e di crisi. La persona che nella sua infanzia sembrava essere invincibile, perfetta, forte, contro la quale ha lottato nel corso dell’adolescenza per emanciparsi, all’improvviso mostra la sua fragilità e il suo bisogno di accudimento.

Non volevo che tornasse a essere una bambina piccola, non ne aveva il diritto.

La chiusa del libro è struggente. Annie Ernaux  ha la grande capacità di rendere universale il racconto del dolore per la perdita delle nostre madri.

 

Titolo: Una donna
Autrice: Annie Ernaux
Editore: L’Orma
Pag.: 112
Prezzo: € 13,00

 

7 risposte a "Una donna"

Add yours

  1. Grazie. Ho letto Gli Anni e Memoria di una ragazza della Ernaux. Spero di aggiungere presto anche questo nella mia lista..anche se anche io ho bisogno di un momento di pausa dai libri “struggenti” essendo appena uscita da Una vita come tante della Yanagihara

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: