Parla della Russia

I took a speed-reading course and read War and Peace in twenty minutes. It involves Russia.

Il ritorno. Padri, figli e la terra fra di loro

RECEFreud amava paragonare la psicoanalisi all’archeologia: si dissotterrano i resti di un passato sepolto a grande profondità e nel combinarli con altri elementi si mettono insieme tutti i pezzi e si ricostruisce una storia, la propria storia.

Il ritorno è uno scavo archeologico, in cui strato dopo strato Matar arriva al terreno vergine, alla sua verità, a capire se stesso, a metabolizzare il suo dolore. Il romanzo autobiografico si muove fra la Libia di Gheddafi e i luoghi della diaspora della famiglia Matar, soprattutto l’Egitto e l’Inghilterra, e scoperchia per il lettore il vaso di Pandora della brutale politica della dittatura e del suo torbido rapporto con le democrazie occidentali. Il ritorno è un libro doloroso, dove si piange spesso, per empatia verso Matar, ma anche perché tutta l’opera funziona da specchio del proprio rapporto con il padre e con le proprie radici. L’identità di Matar e del lettore si discute e si smonta pezzo per pezzo e si ricostruisce tante volte, e non è mai scontata. Il disagio e il senso di colpa di chi ha subito la dittatura da lontano, senza sopportare decenni di incarcerazione, di torture e di privazioni ma è sopravvissuto soffrendo profondamente per i propri cari, primo fra tutti il proprio padre accompagnano la lettura fino al finale. Il dolore rimane, è impensabile che sparisca, ma ora le sue cause e le sue sfumature sono chiare, è un dolore consapevole e quindi più sopportabile.

Titolo: Il ritorno
Autore: Hisham Matar
Editore: Einaudi
Pag.: 256
Prezzo: € 19,50
ISBN 9788806216641

Annunci

Informazioni su burekeater

Viaggia sempre e comunque, in autobus, a piedi o stando ferma con un libro in mano. La sua metà balcanica l'ha costretta a mischiare archeologia e scienze politiche riuscendo addirittura a farne una professione.

3 commenti su “Il ritorno. Padri, figli e la terra fra di loro

  1. E’ uno dei miei autori preferiti che ho recensiti.

    Liked by 2 people

  2. polimena
    21/06/2017

    Questo è in lista per l’estate!!

    Liked by 1 persona

  3. Sabato mattina di agosto, le sette, la casa dorme ancora, la tempesta sui monti è passata. È fresco.
    Chiudo il libro sui ringraziamenti a “Il ritorno” di Hisham Matar.
    Ho bisogno di qualche minuto per realizzare che l’ho davvero finito, dopo giorni passati tra la Libia e Londra, Nairobi, il Cairo, alla ricerca e alla scoperta.
    Questo libro non è solo grande letteratura.
    È la storia di persone che insegnano, con il loro semplice esistere, una vita ricca, dignitosa, onesta, capace di scelte morali e capace di apprezzare la bellezza.
    È storia, è paesaggio, è politica, è guerra, è filosofia, è amicizia, è amore.
    E allora ho anche io da ringraziare.
    Grazie Hisham Matar, per aver scritto.
    E grazie Burekeater per questa bellissima recensione!

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 21/06/2017 da in Ora in libreria.

Seguimi su Twitter

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: