Parla della Russia

I took a speed-reading course and read War and Peace in twenty minutes. It involves Russia.

#5Libri meglio del film

5libridafilm2

Mi piace vincere facile, ed oggi vi propongo #5libri che sono meglio del film. Ovviamente sono fuori gara tutti i grandi classici della letteratura, sia perché sono oggetto di innumerevoli versioni cinematografiche, sia perché sarebbero veramente scontati. E no, non citerò né Il Signore degli Anelli né lo Hobbit. Sebbene questi libri facciano parte della mia storia, a me i film sono piaciuti, perché ho capito lo sforzo della trasposizione. Perché hanno reso accessibile Tolkien ad un pubblico sterminato. E perché piacciono tanto a mio figlio (7 anni). Alcuni russi hanno detto che, di default, per assioma, per legge non scritta, TUTTI i libri sono meglio dei film. Invece secondo me ci sono anche casi in cui i film sono meglio dei libri. Me li riservo per un prossimo #5libri.

 

  • Mangia, prega, ama

    Il film ci mostra una Julia Roberts un po’ confusa e molto fortunata che finisce per far innamorare uno splendido Xavier Bardem nella cornice dell’esotica Bali, dopo una vacanza in giro per il mondo in cerca di sé stessa. Il libro è uguale, ma parte da una storia vera, quella dell’autrice, e ci regala pagine tutto sommato fresche e molto introspettive. Me lo sono goduto, forse perché sono una donna, affetta come molte da stati d’animo difficili da sviscerare e la storia di questa donna che combatte coi i suoi demoni risveglierebbe l’empatia della più acida zitella del Connecticut. Insomma, mi è piaciuto. Forse perché mi aspettavo davvero poco. A causa del film, appunto.

 

 

  • The Help

    Ok, il film non è male, c’è una bravissima Emma Stone. Ma il libro è meglio. Non un po’ meglio, proprio meglio. Il libro mi ha emozionato tantissimo, ha mi ha fatto sentire in profondità il privilegio di essere bianca, mi ha fatto rivivere la vita delle sorelle nere che spesso nell’immaginario, nei film e nella letteratura, sono semplicemente “la servitù”. Il libro è stato anche criticato, ed anche in Russia ne abbiamo pareri contrastanti. Però leggetelo!

 

 

 

  • La serie di Schiavone

    Lo so che sarò impopolare, ma faccio parte dei pochissimi a cui la serie TV ispirata alla serie dell’Ispettore romano trasferito ad Aosta non è piaciuta. Sicuramente uno dei motivi risiede nella mia passione per i libri di Manzini, testimoniata dalle mie recensioni quasi in tempo reale rispetto all’uscita dei libri. Quindi forse ero incontentabile, va bene. Ma per quanto Marco Giallini sia bravo ( e lo è!), proprio non riesco a sovrapporlo a Rocco. Inoltre confesso di essermi annoiata nel guardare la serie, le mancava il ritmo ed ho trovato la fotografia un po’ pretenziosa. In ogni caso, anche se vi è piaciuta, leggete i libri! Non ve ne pentirete.

  • I love shopping

    Il film è carino, certo, ma le avventure della decerebrata Becky messe su carta hanno una comicità decisamente più accentuata che nel film, dove prevale l’aspetto romantico. Becky è una di noi, e leggere le sue avventure ci consente di identificarci di più di quanto non lo facciamo con la bellissima e glamourissima Isla Fisher. Inoltre, lo humor della Kinsella è spiccatamente Brit e la trasposizione americana non giova alla storia. Per le differenze tra libro e film, consultate pure wikipedia: ci sono tutte!

 

 

  • One for the money/Bastardo numero uno

    Ancora uno chick lit in questa lista. Ma non uno chick-lit qualsiasi, uno che vede come protagonista la cacciatrice di taglie Stephanie Plum ed i due uomini intorno ai quali ruota la sua vita: l’ineffabile Morelli ed il mascolino Ranger. In questo caso, ho un deciso pollice verso per il film, in cui la recitazione legnosa e la sceneggiatura improbabile, massacrano una storia che, se letta, ti fa ridere ad alta voce, nel classico caso in cui su un mezzo pubblico ti guardano tutti e tu sei scossa da sussulti, avete presente? Certo, nel film c’è Daniel Sunjata che fa Ranger. Ma quello ce lo possiamo immaginare anche leggendo, o no?

 

 

 

 

Annunci

Informazioni su zaidenoll

Archeologa Preistorica, convinta evoluzionista, militante multiculturalista e lettrice ossessivo compulsiva: dall’etichetta dello sciampo all’ultimo numero di Nature. La sua #sfida2016: curarsi con i libri, che siano premi nobel o robetta terapeutica.

5 commenti su “#5Libri meglio del film

  1. stravagaria
    13/02/2017

    Ho letto il secondo e il quarto e concordo… a volte, non troppo frequentemente, mi è capitato anche il contrario perciò sono curiosa di scoprire se concordiamo anche in quel caso 😊

    Mi piace

  2. Mai letto un libro di Manzini. Il coniuge ha scoperto Raiplay e si è sparato tutti gli episodi di Schiavone, uno dopo l’altro. Lui che non ha mai visto una serie in vita sua (o quasi). È andata a finire che un episodio l’ho visto anch’io. Insomma, un ebook quasi quasi potrei prenderlo…

    Liked by 1 persona

  3. Pingback: #5libri a pari merito col film | Parla della Russia

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 13/02/2017 da in #5libri.

Seguimi su Twitter

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: