#5libri a pari merito col film

Continuiamo con i #5libri a tema cinematografico. In qualche bellissimo caso, anche se abbiamo amato molto un libro, la trasposizione cinematografica ci soddisfa in pieno, perché rispecchia il nostro immaginario o perché, pur non facendolo, ci offre prospettive nuove su quanto abbiamo letto ( e magari ci induce ad andare a rileggere!). Dal gioco escludo... Continue Reading →

Annunci

The Noise of Time

"The Noise of Time” (“Il rumore del tempo” nella versione italiana pubblicata da Einaudi) prende il nome dalle memorie di Osip Mandel’stam e già dal titolo possiamo cominciare a inquadrare la storia, il tempo e l’argomento del romanzo di Julian Barnes. Ma il libro non tratta della vita del poeta russo, uno dei più grandi... Continue Reading →

Carte false

Valeria Luiselli, classe 1983, l'ho "conosciuta" alla Libreria Arcadia di Rovereto. Una persona affascinante, di quelle che staresti ad ascoltare per ore. Ci ha parlato dei suoi libri e della sua storia, che si interseca e diventa parte della narrazione. Non ho potuto fare a meno di acquistare Carte false, di cui Nooteboom ha detto "Ciò che in... Continue Reading →

#5libri meglio del film

Mi piace vincere facile, ed oggi vi propongo #5libri che sono meglio del film. Ovviamente sono fuori gara tutti i grandi classici della letteratura, sia perché sono oggetto di innumerevoli versioni cinematografiche, sia perché sarebbero veramente scontati. E no, non citerò né Il Signore degli Anelli né lo Hobbit. Sebbene questi libri facciano parte della... Continue Reading →

Neve, cane, piede

Proseguono le ricerche di Adelmo Farandola, scomparso dalla sua casa da giorni. A dare l'allarme è stato il signor Mutolo, che aveva avvicinato l'anziano in autunno invitandolo a scendere a valle. Il signor Farandola non aveva accolto l'invito, dicendo che aveva tutto ciò di cui aveva bisogno. Persona conosciuta dagli abitanti della valle soprattutto per il... Continue Reading →

L’ultimo amore di Baba Dunja

Voglio essere Baba Dunja. Voglio diventare un'anziana signora che parla con i fantasmi dei galli morti, e con quello del marito, finalmente gentilissimo. Non credo però mi piacerebbe vivere a Cernovo, un sobborgo di Cernobyl, o passare mesi in una prigione ucraina con l'accusa di omicidio. Ma questo non preoccupa Baba Dunja, e quindi, a... Continue Reading →

Blog su WordPress.com.

Su ↑