Notturno cileno

Come magistralmente recita il titolo, Notturno cileno è un libro che parla di oscurità e di ombre. È, innanzitutto, la storia narrata in prima persona di Sebastian Urrutia Lacroix, prete, poeta e critico letterario, di padre basco e madre franciosa. L'incipit è fulminante: Ora muoio, ma ho ancora molte cose da dire. Ero in pace... Continue Reading →

Annunci

#5libri da 100 pagine (o anche meno)

Romanzi brevi o racconti lunghi? Poco importa quanto tra le mani ti ritrovi uno di questi cinque titoli. Belli, avvincenti, onirici, tragici, duri perfino: richiedono poco tempo, ma restituiscono emozioni che dureranno a lungo. Nelle botti piccole, si sa, c'è il vino buono. Destinatario sconosciuto di Katherine Kressmann Taylor (80 pagine, Rizzoli 2003) La trama... Continue Reading →

Gilgi, una di noi

La tiene stretta nelle mani, Gilgi, la sua piccola vita. Il suo nome sarebbe Gisela, ma è così che si fa chiamare: Gilgi. Un nome con due i meglio si addice a gambe magre e fianchi da bambina, a minuscoli cappellini alla moda che rimangono aggrappati in cima alla testa come per magia. Quando avrà... Continue Reading →

#5libri che hanno segnato la mia infanzia

Dicono che nei primi anni di vita si decida un po' tutto ciò che sarà del nostro futuro. Io dovevo capirlo subito, come sarebbe andata, da quello che mi regalavano da leggere. Dovete sapere che sono l'unica accanita lettrice della mia famiglia. Prima di me quattro fratelli interessati a ben altre cose. I libri erano... Continue Reading →

Cremlino di Zucchero

L'avevo già detto che leggere i Russi significa leggere la storia della letteratura, perché in effetti solo conoscendo le radici si comprende dove vanno a finire i rami. Bè la mia teoria è confermata dalla lettura di questa raccolta di racconti di Sorokin, appena edita da Atmosphere edizioni, piccola casa editrice che sta facendo un... Continue Reading →

Reading challenge russa 2017

Visto che ormai ci abbiamo preso gusto, anche quest'anno arriva la Reading Challenge Russa, portata addirittura dalla Befana. Abbiamo ridotto il numero dei titoli e "inventato" nuove categorie. Naturalmente, nelle recensioni ai libri utilizzabili per il nostro gioco, continueremo a inserire l’hastag e il logo della RC. A proposito, come tutti gli anni, non si... Continue Reading →

#readingchallenge2016 and the Winner is…

Sul podio, completando la sfida: TATIANA LARINA Ma chi se non la nostra Zarina! In questo post ecco tutti i libri letti per la sfida. P@P non poteva esimersi dal completare la sfida colei che per prima ha lanciato l'idea. Qui trovate i 5 libri che hanno colpito maggiormente p@p durante questa ARDUA prova. POLIMENA... Continue Reading →

La ReadingChallenge2016 di Tatiana Larina

È stato un lungo anno, intenso e problematico. Come se non bastasse i russi “compagni” di letture si sono inventati, per gioco nel delirio delle nostre chat una Reading Challenge… io non ho neanche partecipato proponendo una categoria… non ci credevo, cioè, intendiamoci: non mi riesce di leggere a comando. Il mio lavoro mi costringe... Continue Reading →

Quando parlavamo con i morti

L'incontro con Mariana Enriquez è stato tanto fortuito quanto fortunato. Avevo sentito parlare di questo libro di sfuggita, scorrendo l'account twitter di un utente le cui letture spesso incontrano il mio gusto, poi, un po' per pigrizia, un po' vai a sapere perchè, non avevo recuperato e letto niente. Vado in libreria, come ogni settimana,... Continue Reading →

#5libri dalla mia Reading Challenge 2016

"La vita agra" (Luciano Bianciardi) era un'opera che mi incuriosiva da tempo e che è diventato il #libromyyear. Testo sorprendentemente attuale, è un'analisi spietata del periodo del boom economico che gronda autobiografia. Il protagonista parte alla volta del nord con un intento rivoluzionario di vendetta contro quell'industrializzazione esasperata responsabile di tante morti bianche avvenute in... Continue Reading →

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.

Su ↑