Parla della Russia

I took a speed-reading course and read War and Peace in twenty minutes. It involves Russia.

#5 libri che ti invogliano a visitare un luogo

Luglio col bene che ti voglio vedrai non finirà.
Luglio m’ha fatto una promessa l’amore porterà…

Eh si è arrivato anche luglio e con lui per tanti è arrivato il momento delle agognate vacanze. Pensavo: quante volte abbiamo scelto la meta del nostro viaggio ispirandoci ad un libro che ci è rimasto nel cuore, o ad un libro che ci ha mostrato le bellezze di un luogo a noi sconosciuto.

Probabilmente per quanto mi riguarda sono più di cinque, ma ho deciso di parlarvi dei primi che mi sono saltati in mente.


Per legge superiore

fontana

Per una milanese che da qualche anno non vive più a Milano questo libro è una piccola agonia. Ogni pagina è una fotografia di attimi rubati che parlano della quotidianità di una città che sa essere dura ma anche magica. Fontana racconta la mia città come un luogo difficile da digerire per chi non ci è nato ma, allo stesso tempo, ci regala delle descrizioni che mettono in risalto in modo poetico la sua bellezza. Alcuni passaggi sembrano prendere per mano il lettore e accompagnarlo lungo vie e luoghi suggestivi del capoluogo lombardo.

“Sì, la riconosceva. Era questa Milano. La città dove ognuno poteva sentirsi straniero, anche chi era cresciuto fra le sue mura: la città dove l’amore andava strappato a fatica, e niente era concesso al primo colpo: la città crudele che però non mentiva mai. E cosa cercava tutta quella gente? Felicità, che altro. Su e giù per la trama delle strade, in ritardo o in anticipo sul percorso, sempre alle prese con qualcosa sempre alla ricerca di un minimo di terra, di stabilità, qualcosa che non franasse sotto i piedi.”


7-7-2007

6441-3

Questa volta Rocco non si aggira per le strade gelide di Aosta, ma torna al suo passato e nella sua amata Roma. Anche questa città come Milano non è per tutti, ma attraverso le parole di Manzini riusciamo a vedere quel lato un po’ comico dei romani, la loro voglia di ridere e di vedere il lato goliardico anche nelle situazioni più drammatiche, anche nei giorni più cupi una bottiglia di vino e una cacio e pepe possono sempre risollevarti il morale.


In una paese bruciato dal sole

paese_bruciato_sole 

Non sapevo quale libro scegliere fra quelli di Bryson visto che ogni volta che ne chiudo uno vorrei comprare un biglietto aereo e partire immediatamente. Alla fine la mia scelta è caduta sul primo libro letto anni fa in cui l’autore si aggira per l’Australia. In questo libro ci vengono raccontate con ironia alcune stranezze di quest’isola continente a testa in giù dimenticata dal resto del mondo occidentale.

“Il fatto, fuori discussione, è che noi prestiamo un’attenzione scandalosamente scarsa ai nostri cari cugini agli Antipodi: sia pure non senza qualche ragione, immagino. […] Soprattutto, l’Australia si comporta bene. È stabile, pacifica e buona. Non ha colpi di stato, non esaurisce le riserve ittiche con una pesca dissennata, non finanzia despoti impresentabili, non produce cocaina in quantità imbarazzanti, non usa la propria influenza in maniera arrogante e inappropriata.”


L’isola degli animali

animali

Questo è un libro che proviene dalla mia infanzia, me lo regalò mio padre quando ero una bambina ed è sempre rimasto nel mio cuore. Dopo averlo letto iniziai a desiderare di visitare la Grecia e in modo particolare Corfù. Il libro fa parte della trilogia di Corfù, luogo dove l’autore visse parte della sua infanzia, ci racconta di un’isola incontaminata abitata da diversi animali e personaggi strampalati che costituiscono la famiglia di Gerald Durrell.


Ogni cosa è illuminata

ogni cosa

Per ultimo ho lasciato un libro che non invoglia ad intraprendere solo un viaggio fisico ma anche qualcosa di più. Libro ispirato alla vicenda personale dell’autore Jonathan Safran Foer, narra di un ragazzo ebreo americano che viaggia per l’Ucraina cercando la donna che aveva salvato suo nonno durante le deportazioni naziste. Il ragazzo è accompagnato dalla guida Alex e da suo nonno che lo aiuteranno a cercare Trachimbrod, lo shtetl dove viveva il nonno. Un viaggio sia fisico nelle zone rurali dell’Ucraina, sia simbolico alla ricerca delle proprie origini per conoscere meglio se stessi e per non dimenticare una parentesi drammatica della storia Europea.

Annunci

3 commenti su “#5 libri che ti invogliano a visitare un luogo

  1. Haydée
    18/07/2016

    L’ha ribloggato su LibriPensierie ha commentato:

    Qualche consiglio per chi ancora deve decidere dove andare in vacanza.

    Mi piace

  2. tararabundidee
    19/07/2016

    L’isola degli animali e Ogni cosa è illuminata mi incuriosiscono un sacco!

    Liked by 1 persona

  3. Tatiana Larina
    21/07/2016

    sono in controtendenza, lo so, ma Ogni cosa è Illuminata non mi è piaciuto per niente. Manzini … bè Rocca praticamente agisce a casa mia, quindi guardo questo Roma che non mi piace per niente con un po’ più di simpatia. L’isola degli animali devo procurarmelo per me e per il mio virgulto. Bryson ce lì da un po’…

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Seguimi su Twitter

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: