Parla della Russia

I took a speed-reading course and read War and Peace in twenty minutes. It involves Russia.

#5 libri sull’eros

 

Sperando che quest’estate non faccia incappare gli ingenui lettori in altre 50 e più sfumature, vorrei proporre un percorso tra la letteratura erotica partendo da un libro dato alle stampe nel 1928 fino al 1988. Sessant’anni… e non sentirli!

 

copStoria dell’occhio – George Bataille

Un romanzo del 1928 pubblicato sotto pseudonimo, in cui si narrano le perversioni sessuali di una coppia di adolescenti; il protagonista, di cui non conosciamo il nome, la sua ragazza, Simone e un’amica, Marcelle. Il tutto in un crescendo di audacia.

518

Thérèse e Isabelle – Violette Leduc

Scritto nel 1954, censurato, viene rimesso in commercio nel 2000 da Baldini e Castoldi.

La storia è quella di due amiche che, in collegio, hanno una relazione tra di loro. Violette Leduc, peraltro, era stata in collegio lei stessa e aveva avuto relazioni lesbiche con una compagna e con una sua professoressa. Il libro che la rese famosa fu La bastarda, in cui narra la sua storia. Ad incoraggiarla a scrivere fu anche Simone de Beauvoir.

il-delta-di-venere

Il Delta di Venere – Anais Nin

Il Delta di Venere, pubblicato nel 1977, l’ha letto per noi IlPyto e quindi vi reindirizzo alla sua recensione dello scorso anno.

 

arton66300Elogio della matrigna – Vargas Llosa

Intrigante romanzo di Llosa del 1988, dove vediamo snodarsi la storia di Donna Lucrecia, donna affascinante e sensuale, Don Rigoberto, marito e padre di Fonchito, ragazzino bellissimo, descritto con le fattezze di un vero e proprio Cupido.

Ma non lasciamoci ingannare dalle apparenze.

2313165

Cento quartine e altre storie d’amore – Patrizia Valduga

Qualcuno dirà, ma la Valduga è una poetessa! Sì, certo. E con questi versi endecasillabi, pubblicati nel 1997, compone delle quartine veramente molto erotiche.

 

E con questo, buona caliente estate a tutti 😀

 

Annunci

Informazioni su Agata (e la tempesta)

Prende il nome dal suo film preferito dove Agata è una libraia che incontra, tra gli scaffali, l'uomo della sua vita. Sarà che non è libraia, ma lei ancora non gli è sbattuta contro. Nel frattempo fa l'im-piegata - per sopravvivenza - e partecipa ad ogni corso le sbarri la strada, purché non faccia venire il fiatone. Così, da ex pianista, ex corista, passa per la calligrafia, la legatoria, il teatro, il clavicembalo. E, in tutti gli spazi possibili, vi infila i libri, con una netta predilezione per i classici. E tanti libri per bambini, che suo figlio - molto allegramente - snobba. Però la ama e la sostiene nel suo diventare adulta.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 04/07/2016 da in #5libri, A luci russe.

Seguimi su Twitter

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: