Parla della Russia

I took a speed-reading course and read War and Peace in twenty minutes. It involves Russia.

Sopravvissuto – The Martian

sopravvissuto-the-martian_7040_x1000

Me ne avevano parlato bene, ma non avevo visto il film perché non mi ispirava un gran che. Durante un viaggio di lavoro  mi sono ritrovata a mangiare da sola al ristorante (mi capita spesso), e in questi casi – bando all’educazione! – organizzo sempre una cenetta romantica con il mio kindle. Il titolo mi ha strizzato l’occhiolino dalla lista dei libri appena caricati, e l’ho iniziato.

La trama è semplice, immaginate un astronauta rimasto da solo per sbaglio su Marte, senza contatti con la Terra. Tendenzialmente la storia procede in una continua ripetizione del ciclo “Ho un problema, morirò! – Forse ho trovato il modo di risolvere – No, ho peggiorato le cose, morirò e in modo atroce! – Ah no, ho rappezzato la cosa, per stavolta me la cavo – Oh no, un altro problema, morirò!” e così via. Il tutto inframmezzato da spiegazioni tecniche di cui ho capito abbastanza poco ed espedienti geniali da ingegnere che ho capito ancora meno*.

Non sembra particolarmente invitante, vero? E invece no!

Mi ha tenuto incollata alle pagine come mi era capitato di rado di recente, ed è uno dei libri che ho apprezzato di più negli ultimi mesi. In parte sicuramente dipende dalla prosa ironica e a tratti decisamente umoristica, che bilancia con equilibro i particolari tecnici, espressi sempre in modo non eccessivamente pesante. La storia è interessante e piena di suspence, e l’ambientazione ricostruita con maestria. Ma più in generale questo libro mi ha reso felice. Il messaggio di fondo sembra essere “non importa quanto la situazione sia brutta, tu prenditi il tempo per pensarci e vedrai che troverai la soluzione”. Certo, non è molto diverso dal messaggio tipico del film d’azione americano, ma in questo caso tutte le soluzioni si basano sul ragionamento, e questo lo rende secondo me molto godibile per noi persone normali che non andiamo in giro a salvare il mondo un giorno sì e uno no.

Piacevole, godibile, bello. Decisamente consigliato. E per quanto mi riguarda sarà il mio #librodafilm per la #readingchallenge2016 (ma va bene anche per la categoria #autorenonscrittore, e per i più temerari anche #libroviaggio 😉 )

Reading Challenge 2016

*la speciale commissione tecnica da me riunita (i miei amici ingegneri aerospaziali nerd), interrogata al riguardo conferma che dal punto di vista tecnico il libro sembra realistico, a parte una o due licenze poetiche.

Annunci

Informazioni su paleomiki

Indiana Michi: era un’archeologa dell’avventura. L’avventura è rimasta. L’archeologia anche, ma invece di essere la sua meta, la accompagna mentre percorre nuove strade. La valigia è sempre pronta vicino alla porta, dopo un'esperienza non del tutto soddisfacente in Germania è approdata sul suolo britannico. Passa circa metà del suo tempo in giro per l’Europa.

Un commento su “Sopravvissuto – The Martian

  1. tyreal76
    14/05/2016

    Concordo con la recensione e con i particolari tecnici!

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 14/05/2016 da in #librodafilm, Reading challenge, Spazio ultima frontiera.

Seguimi su Twitter

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: