Parla della Russia

I took a speed-reading course and read War and Peace in twenty minutes. It involves Russia.

#5libri per sgangherarsi dalle risate

gurbEduardo Mendoza “Nessuna notizia di Gurb”

Uno dei libri più divertenti che abbia mai letto. Un testo scritto su commissione, come Mendoza non amava fare, ma riuscitissimo. Lo straniamento dell’extraterrestre alle prese con una febbrile Barcellona che si prepara alle olimpiadi, in un periodo vivacissimo della storia della città, è comicissimo.

wallaceDavid Foster Wallace “Una cosa divertente che non farò mai più”

Reportage commissionato allo scrittore su una crociera di lusso ai Caraibi. Esilarante e cattivissimo. Il libro migliore per approcciare un autore non facilissimo eccellente in questo specifico genere. Il primo DFW che abbia mai letto, quello che mi ha fatto innamorare.

ecoUmberto Eco “Diario minimo”

La celeberrima fenomenologia di Mike Bongiorno, la Bibbia valutata alla stregua di un manoscritto in cerca di un editore, l’elogio di Franti, e altri testi brevi in una raccolta che dagli anni Sessanta ad oggi è diventata leggenda.

bennettAlan Bennett “La cerimonia del massaggio”

Funerale di un giovane uomo che ha letteralmente avuto per le mani l’alta società di Londra. Intrighi, segreti, legami compromettenti raccontati con umorismo e cattiveria da uno degli scrittori contemporanei più divertenti.

 

auslanderShalom Auslander “Il lamento del prepuzio”

L’impossibilità di togliersi di dosso l’identità e l’educazione ebraica infarcita di divieti e minacce. Un rapporto con Dio che è personale, litigioso e ossessivo. Recerussa qui.

Annunci

4 commenti su “#5libri per sgangherarsi dalle risate

  1. Agata (e la tempesta)
    18/04/2016

    alla Troisi, e mo’ me li segno (ho sistemato l’impaginazione, Pap) che, a parte Il lamento, gli altri non li ho letti 😀

    Piace a 1 persona

  2. ariafelice
    11/05/2017

    bellissima lista, la terrò presente per la prossima cena letteraria, che sarà dedicata a libri faceti (credo che leggerò parti di D.F.Wallace. letto questo autunno e mi sono davvero scompisciata)

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 18/04/2016 da in #5libri, Russi s.bellicosi.

Le nostre foto

Quattro saggi inediti, scritti da Virginia Woolf tra il 1919 e il 1939, in cui l’autrice si interroga sul ruolo della recensione che “a differenza del critico letterario, non ha niente da dire allo scrittore; è al lettore che si rivolge”. . . Leggere, recensire di Virginia Woolf, @marcosymarcos . . Letto da Speranza . . #parladellarussia #libri #leggere #instabooks #igersbook #bookaddict #libridaleggere #bookwarm  #virginiawoolf
"Mi commuovono i lettori e basta, quelli che hanno ancora il coraggio di leggere il Dizionario filosofico di Voltaire, che è una delle opere più piacevoli e moderne che conosco. Mi commuovono i giovani di ferro che leggono Cortázar e Parra, così come li ho letti io e come intendo continuare a leggerli. Mi commuovono i giovani che dormono con un libro sotto la testa. Un libro è il miglior cuscino che esista." Dall'ultima intervista pubblicata nel luglio del 2003 dall’edizione messicana di «Playboy» a Roberto Bolaño . . #robertobolaño #2666 @adelphiedizioni . . Letto da @maga_ri_domani . . #parladellarussia #libri #leggere #instabooks #igersbook #bookaddict #libridaleggere #bookwarm
Alzarsi presto la mattina e approfittare del silenzio per finire gli ultimi capitoli del libro di Tara Westover, L'educazione, Feltrinelli traduzione di Silvia Rota Sperti. L'autrice racconta la sua storia e il suo percorso verso "L'educazione", la sua trasformazione e presa di coscienza che l'ha portata da uno sperduto paese dell'Idaho e da una famiglia mormona tradizionalista - che non crede nella scuola, nella sanità e nello Stato - a conseguire un dottorato in Storia a Cambridge. Un'educazione che l'è costata molto in termini di affetti familiari, portandola a rompere con gran parte dei componenti della sua grande famiglia. . . #tarawestover #leducazione @lafeltrinelli . . letto da @polimena @lafeltrinelli . . #parladellarussia #libri #leggere #instabooks #igersbook #bookaddict #libridaleggere #bookwarm
Halldór Laxness, premio Nobel per la letteratura nel 1955, riposa qui, in un piccolo cimitero sulla collina, poco lontano da casa sua, ora trasformata in museo. Da qui si domina la valle, lungo la quale scorre uno dei tanti torrenti che portano la neve al mare; con cieli che virano di colore dal blu intenso di una giornata di vento, a tutti i toni del grigio quando piove. Senza contare le infinite sfumature del verde che accolgono il viaggiatore, che pare non saziarsi mai di questo spettacolo. L'Islanda è un paese che incanta, estremo, le cui comunità hanno vissuto spesso isolate per la durezza del clima e la mancanza di mezzi per il proprio sviluppo. Laxness racconta tutto questo, nei suoi libri. Se volete conoscere e capire un po' questo paese leggete Gente indipendente. Un capolavoro. . . Halldór Laxness, pubblicato da @iperborea . . @agata.e.la.tempesta è andata a trovarlo per noi . . #parladellarussia #libri #leggere #instabooks #igersbook #bookaddict #libridaleggere #bookwarm #halldórlaxness #laxness #iceland #islanda #genteindipendente #graves

I nostri cinguettii

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: