Parla della Russia

I took a speed-reading course and read War and Peace in twenty minutes. It involves Russia.

Io e Mabel, ovvero H is for Hawk

IO e mabel

 

 

 

 

 

 

 

 

Helen è Mabel, noi siamo Helen

“Le vite che immaginiamo ci abitano tanto quanto quelle che viviamo, e a volte ci coglie la consapevolezza di tutte quelle che abbiamo perduto.”

Cinque stelline sentitissime per questo libro che non è un autobiografia e nemmeno un saggio, ma una storia, una storia raccontata bene, che parla di perdita, di dolore, ma anche di amore e di morte.

Helen MacDonald ci porta a ritroso nell’immaginario dell’arcadia perduta, fruga negli archetipi della vecchia Britannia, scuote le radici dell’Europa, scomoda mitologie e storia. Ma lo fa con uno stile liquido, fulgente di belle parole, eppure incredibilmente leggero dato il tema, Uno stile che a me (e non solo a me) ha ricordato Antonia Byatt (per cui nutro una sconfinata ammirazione).

“L’astore è il fuoco che guarisce le mie ferite. In lei non possono esserci né rimorso né lutto, né passato né futuro. Vive soltanto nel presente, e questo è il mio rifugio. La mia fuga dalla morte abita nelle sue ali barrate e battenti. Ma che la morte sia un enigma in cui l’astore è invischiata quanto me, questo l’avevo dimenticato.”

Il libro è anche la storia di una donna, e di un falco (femmina).
Una donna che ha voglia di selvatico e di natura selvaggia, una donna che è stata una bambina (che anche io sono stata un pochino).. una donna che alla fine ritrova l’abbraccio degli umani.

7.-H-is-for-Hawk-by-Helen-MacDonald

Titolo: Io e  Mabel
Autore: Helen MacDonald
Editore: Einaudi
Pagine: 298

READING CHALLENGE 2016Con questo libro partecipo alla #ReadingChallenge2016 di Parla Della Russia per il #LibroCopertina (ma il libro è appena uscito quindi candidabile come #libronew)

Advertisements

Informazioni su zaidenoll

Archeologa Preistorica, convinta evoluzionista, militante multiculturalista e lettrice ossessivo compulsiva: dall’etichetta dello sciampo all’ultimo numero di Nature. La sua #sfida2016: curarsi con i libri, che siano premi nobel o robetta terapeutica.

8 commenti su “Io e Mabel, ovvero H is for Hawk

  1. Nemi
    03/04/2016

    bello, bello, scrittura straordinaria, ma m’ha ammorbato il cartone della spada nella roccia per sempre…

    Liked by 1 persona

  2. polimena
    05/04/2016

    La copertina originale mi piace di più. Mi pare che renda pienamente l’atmosfera del libro, che rimanda continuamente alla storia della falconeria.

    Liked by 1 persona

  3. Agata (e la tempesta)
    10/04/2016

    L’ha ribloggato su LibriPensierie ha commentato:

    Un libro recente, dalla penna di Zaidenoll

    Mi piace

  4. speranza
    13/04/2016

    lo leggerò

    Liked by 1 persona

  5. Pingback: #5 libri sul rapporto uomo-animali | Parla della Russia

  6. Pingback: Ci mettiamo la faccia: i migliori libri letti nel 2016 | Parla della Russia

  7. Pingback: #readingchallenge2016 and the Winner is… | Parla della Russia

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Seguimi su Twitter

Ultimi commenti

ariafelice su #5libri resistenti
maria san su #5libri resistenti
Agata (e la tempesta… su Gli anni
Agata (e la tempesta… su #5libri resistenti
polimena su #5libri resistenti
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: