Parla della Russia

I took a speed-reading course and read War and Peace in twenty minutes. It involves Russia.

Orgoglio e pregiudizio


51WDsl+mxBL._SX320_BO1,204,203,200_Là dove altre fonti di divertimento sono precluse, il vero filosofo saprà trarre beneficio da ciò che ha a disposizione.

Mr Bennet

 

Caro Mr Bennet,

le scrivo dopo la lettura della storia della Sua famiglia, che mi ha tenuto compagnia in alcune lunghe serate invernali.

Questa mia per esprimerLe la mia sincera gratitudine per il suo modo di essere ironico e giusto.

Allorquando la Sua cara consorte, per esempio, Le disse che vi divertivate ad irritarla e Voi Le rispondeste che si sbagliava e che avevate grande rispetto per i suoi nervi perché Vostri vecchi amici, in quanto negli ultimi vent’anni avevate sentito Vostra moglie parlarVene spesso, beh, lì ho sentito un moto di vero affetto verso la Vostra persona.

Anche il Vostro tatto nel far smettere di suonare e cantare la Vostra cara figlia Mary ha suscitato verso di Voi un moto di simpatia, amando io la buona musica e non sopportando, se non per infinito amore, di sentirla suonare o cantare in modo maldestro.

Ma il momento in cui Vi ho amato di più in assoluto è stato quando, su sollecitazione della Vostra consorte, chiamaste Lizzy per chiederle spiegazioni in merito al suo diniego alla proposta di matrimonio di quell’antipatico di Mr Collins. Credo che il tono della conversazione fosse più o meno così:

«Vieni qui, bambina mia» disse suo padre quando entrò. «Ti ho fatto chiamare per una questione molto importante. Mi dicono che Mr Collins ti ha fatto una proposta di matrimonio. È vero?» Elizabeth rispose di sì. «Molto bene, e tu l’hai rifiutata?»

«Sì, signore.»

«Molto bene. Veniamo al dunque. Tua madre insiste perché l’accetti. Non è così, Mrs Bennet?»

«Sì, o non vorrò più vederla.»

«Ti si presenta un’infelice alternativa, Elizabeth. Da questo momento sarai un’estranea per uno dei tuoi genitori. Tua madre non vorrà più vederti se non sposi Mr Collins, e io non vorrò più vederti se lo farai.»

Direi che questo fu un vero colpo da maestro. Ora Lei si chiederà il perché io mi sia presa la briga di scriverLe questa mia balzana lettera. Come dissi all’inizio principalmente è per esprimerVi la mia immensa gratitudine, ma non solo.

Il fatto è, caro Mr Bennet (e spero non si offenda per questa licenza che mi sono presa), che quando ho finito di leggere le vicissitudini della Sua famiglia, ho pensato che, forse, sarei potuta venire a farLe un po’ di compagnia.

Mi sono chiesta se, visto che Mrs Bennet è presa – diciamo così – dall’attenzione che deve porre nel maritare le ultime due figlie rimaste, e che Jane ed Elisabeth hanno coronato il loro sogno d’amore, ecco, insomma, mi chiedevo se Le andasse di prendermi a Longbourn House come dama di compagnia.

Spero di non mostrarmi insolente in questa mia proposta o, peggio ancora, invadente. Le chiedo semplicemente di prenderLa in considerazione e di darmi la Sua risposta dopo aver fatto le Sue valutazioni.

Ah, forse si chiede se vorrò qualcosa in cambio. Vede, il fatto è che queste residenze di campagna inglesi sono il mio sogno da sempre. Quindi poter essere lì, condividere magari qualche lettura insieme e poter assistere a qualche giocosa schermaglia con la Sua devota moglie sarebbe veramente il massimo che potrei desiderare per i miei anni a venire.

In fede,

aff.ma vostra

Cattura

 

 

 

p.s.: se la Sua cortese risposta sarà affermativa, spero non me ne vorrà se porterò con me la tazza per il tè. Me l’ha regalata una cara amica, Polly, e mi ha tenuto compagnia nella lettura di questa storia.

p.s.2: ma Lei lo sa che è stato il primo libro letto Ad alta voce da Radio Tre? Cos’è la radio? ha ragione, accidenti, Guglielmo non era ancora nato!

 

 

Titolo: Orgoglio e pregiudizio
Autrice: Jane Austen
Traduttrice: Claudia Manzolelli
Editore: BUR ragazzi
Prezzo: €10,00
Pagine: 405

 

parla-della-russia-e1452511392410

 

Questo libro partecipa alla #reading challenge per la categoria #classico1816

 

 

Annunci

Informazioni su Agata (e la tempesta)

Prende il nome dal suo film preferito dove Agata è una libraia che incontra, tra gli scaffali, l'uomo della sua vita. Sarà che non è libraia, ma lei ancora non gli è sbattuta contro. Nel frattempo fa l'im-piegata - per sopravvivenza - e partecipa ad ogni corso le sbarri la strada, purché non faccia venire il fiatone. Così, da ex pianista, ex corista, passa per la calligrafia, la legatoria, il teatro, il clavicembalo. E, in tutti gli spazi possibili, vi infila i libri, con una netta predilezione per i classici. E tanti libri per bambini, che suo figlio - molto allegramente - snobba. Però la ama e la sostiene nel suo diventare adulta.

16 commenti su “Orgoglio e pregiudizio

  1. polimena
    16/03/2016

    Articolo molto divertente e la galleria pure! Viva Mr Bennet. Mica male neppure Darcy 😉

    Liked by 1 persona

    • Agata (e la tempesta)
      16/03/2016

      eh, ma Mr Darcy non ha occhi che per Elisabeth 😀

      Liked by 2 people

  2. p@p
    16/03/2016

    Grande Agata! 😀

    Liked by 1 persona

  3. burekeater
    16/03/2016

    splendido 🙂

    Liked by 1 persona

  4. zaidenoll
    16/03/2016

    Brava Agata!

    Liked by 1 persona

  5. tyreal76
    16/03/2016

    Questa è una delle recensioni più belle che abbia mai letto.

    Liked by 2 people

  6. Agata (e la tempesta)
    16/03/2016

    L’ha ribloggato su LibriPensierie ha commentato:

    Tempo di amori in Parla della Russia 😀

    Mi piace

  7. Pingback: A giocare con l’a, b, c | SUD DE-GENERE

  8. Gianni Leoni
    17/03/2016

    Che progenie verrebbe fuori da un matrimonio fra Mr Bennet e la zia Bertha di “Chiamalo sonno”? Un essere umano traboccante simpatia,bonomia e mitezza…praticamente Mr Allworthy, un altro personaggio secondario incantevole , nel “Tom Jones ” di Fielding.

    Liked by 1 persona

    • Agata (e la tempesta)
      17/03/2016

      No, Gianni! Ora mi tocca leggere anche quello 😂

      Mi piace

  9. Gianni Leoni
    17/03/2016

    Recensione mooolto bella

    Liked by 1 persona

  10. Pingback: #readingchallenge2016 and the Winner is… | Parla della Russia

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Seguimi su Twitter

Ultimi commenti

Agata (e la tempesta… su Georgia
ariafelice su Georgia
burekeater su Il sole dei morenti
Cristina Diaxasso Se… su Il ritorno. Padri, figli e la…
Agata (e la tempesta… su Georgia
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: