Parla della Russia

I took a speed-reading course and read War and Peace in twenty minutes. It involves Russia.

Fumisteria

fumisteria-sellerioLa piacevolissima opera prima di Fabio Stassi, “Fumisteria”, Premio Vittorini per il miglior esordio 2007, è stato appena ristampato da Sellerio. Mi è sembrata particolarmente brillante la scelta del titolo che mette insieme l’idea di un discorso poco chiaro e dello scherzo, ma pure evoca il fumo (che non ha poca parte nella storia) e l’isteria.

Siamo in Sicilia nel 1947, tra emigrazione e povertà. Epoca di lotte contadine. La storia prende l’avvio con il ritrovamento di un cadavere, una domenica mattina, giorno di festa che vede tutta la popolazione in piazza per il rito della Messa:

Rocco fu ucciso che beveva dalla fontana di Via Verdi
Bastarono due colpi di pugnale alle spalle, la punta nel cuore.
L’uomo cadde chino in avanti e il viso combaciò con la fessura di pietra ai suoi piedi.
Un pacchetto di sigarette sgusciò da una tasca della sua camicia e si aprì sul selciato.

Il racconto prosegue alternando la narrazione dei fatti ai ricordi in prima persona di un misterioso galeotto.

Dal paese se ne sono andati anche gli scarpari, mi hanno detto, perché non hanno più nessuno a cui fare le scarpe. sono rimasti solo quelli senza cervello, unpoco di pescatori e chi sta in carcere, come me.
[…]
Ho la malattia del chicchiamentu, della balbuzie. È così da bambino. Ormai mi sono rassegnato: neppure quando morirò riuscirò a terminare la frase. Per questo scrivo. Almeno nessuno mi interrompe o si mette a ridere.

L’indagine delle forze dell’ordine e le chiacchiere della popolazione stabiliscono immediatamente che non possa che trattarsi di una storia di corna e tutti finiscono per adattarsi a questa spiegazione, persino l’innocente accusato, come se tutti si attenessero a un copione già scritto (non a caso all’inizio del libro è presente l’elenco dei personaggi come nei testi teatrali). Riprendendo atmosfere care a Sciascia e a Brancati ma anche al Germi  di “Divorzio all’italiana”, Stassi costruisce quello che è apparentemente un “giallo” ma si rivela indagine storica e sociale, sullo sfondo della strage di Portella della Ginestra. Bello il colpo di scena finale che mostra la verità e mette a posto i tasselli del mosaico. Ma solo al lettore sarà dato sapere come erano realmente andate le cose.

Segnalo che nella nuova edizione, è stata aggiunta un’appendice dal titolo “I muli della vergogna”, testo di una conferenza tenuta dall’autore a Viterbo nel febbraio scorso, all’interno di un convegno sui fatti di Portella della Ginestra.

Titolo: Fumisteria
Autore: Fabio Stassi
Pagine: 167
Editore: Sellerio
Prezzo: 12,00 euro
Prezzo ebook: 8,49 euro
ISBN: 978-8838933509

Annunci

3 commenti su “Fumisteria

  1. speranza
    02/01/2016

    bello!

    Liked by 1 persona

  2. Tatiana Larina
    02/01/2016

    Molto interessante. Stassi l’ho ascoltato come intervistatore di Bjorn Larsson nel 2014. Mi è piaciuto molto il suo tono pacato e umile

    Liked by 1 persona

  3. p@p
    03/01/2016

    È davvero un uomo adorabile. Gentilissimo e dolce.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 02/01/2016 da in Letteratura italiana, Ora in libreria, Russi & Gialli.

Seguimi su Twitter

Ultimi commenti

Agata (e la tempesta… su Bagliori a San Pietroburg…
Cristina su Bagliori a San Pietroburg…
Agata (e la tempesta… su Bagliori a San Pietroburg…
cazzeggiodatiffany su Bagliori a San Pietroburg…
Agata (e la tempesta… su Bagliori a San Pietroburg…
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: