Parla della Russia

I took a speed-reading course and read War and Peace in twenty minutes. It involves Russia.

Una posizione scomoda

muzzopappaEh, sì. questo libro mi ha fatto ridere fino alle lacrime.

In famiglia non ne sanno nulla.
Se solo intuissero qualcosa, mia mamma si stabilirebbe in chiesa con la tenda da campeggio per una maratona ininterrotta di rosari. Mio padre, invece, prenderebbe di corsa il tomo delle Pagine Gialle per cercare il numero di Miingo sotto la “E” di Esorcismi.
Io stesso fatico a crederci. Perché, parliamoci chiaro, la mia è una fine assurda. Nemmeno una veggente strafatta di crack avrebbe potuto prevedere una cosa simile.

Ma andiamo per ordine.

La verità è che Fabio, diplomato al Centro di Cinematografia Sperimentale, pur di lavorare, si rassegna a scrivere sceneggiature per film porno. L’espediente narrativo consente all’autore di raccontare di cinema (i registi con cui sognava di lavorare), di giovani (i problemii col mondo del lavoro), di amicizia e di invidia (gli incapaci con cui ha studiato e che ce l’hanno fatta), di rapporti con la famiglia (che si aspetta grandi cose dal figlio) e soprattutto di farci ridere di cuore.

Il disagio della situazione che Fabio vive non incide sulla serietà dell’impegno che mette nel suo lavoro, creando, nel genere, capolavori su capolavori (i titoli dei film sono naturalmente formidabili). Fabio è bravo, ma così bravo, da vincere l’oscar della cinematografia a luci rosse. Costretto dalla sua capa (altro personaggio mitico) a ritirare il premio, Fabio deve venire a patti con la sua scelta e a uscire allo scoperto. Ma non è ancora finita.

Lettura piacevole, ritmo sostenuto che scende un po’ nella seconda parte ma che comunque tiene fino alla fine. Da leggere assolutamente se avete voglia di leggerezza con intelligenza.

Titolo: Una posizione scomoda
Autore: Francesco Muzzopappa
Editore: Fazi
Pag.:221
Prezzo: € 14,50 cartaceo, € 4,99 ebook

Advertisements

10 commenti su “Una posizione scomoda

  1. Tatiana Larina
    18/08/2015

    a quanto pare i russi si sono dati a letture hot quest’estate 😀

    Liked by 4 people

  2. Agata (e la tempesta)
    18/08/2015

    forse non è stata un’estate abbastanza calda :D?

    Liked by 3 people

  3. adouradour
    18/08/2015

    Sto pregando per voi in ginocchio sui ceci da circa 7 gg
    In quanto bolscevichi, ed anche un pò zozzoni 😛

    Ma fabio volo vi riporterà sulla retta via.

    Su questa riga ho letto un pò di tempo fa il libro di Niven “Bianco maschio Etero”
    un buon libro

    PS: ci sono anche le figure? 😉 😀

    Liked by 4 people

    • Agata (e la tempesta)
      19/08/2015

      ahahah! le figure!

      bravo a pregare per noi, aggiungi che mangiamo anche i bambini ed è fatta 😀

      Di Niven ho letto “A volte ritorna”. Iniziato il giorno di Natale. Sono da scomunicare, lo so 😉

      Liked by 2 people

  4. speranza
    19/08/2015

    @adour non nominare il nome invano di volo in questo blog. appena torna la russa in trasferta ti da una ripassata.

    Liked by 2 people

  5. zaidenoll
    20/08/2015

    In mia assenza e’ stato creato il tag “Russi a luci rosse”, ti ho detto tutto Tonino!

    Liked by 2 people

  6. Agata (e la tempesta)
    20/08/2015

    P@p, l’ho letto, divertente (e intelligente). Grazie 😀

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 18/08/2015 da in A luci russe, Amore a prima svista con tag .

Seguimi su Twitter

Ultimi commenti

ariafelice su #5libri resistenti
maria san su #5libri resistenti
Agata (e la tempesta… su Gli anni
Agata (e la tempesta… su #5libri resistenti
polimena su #5libri resistenti
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: