Parla della Russia

I took a speed-reading course and read War and Peace in twenty minutes. It involves Russia.

Affari di famiglia

cop Ancora molto divertita dalla lettura di “Una posizione scomoda”, ho ritentato la “cura Muzzopappa” [che molto giova al corpo e allo spirito] con il suo libro successivo, “Affari di famiglia”. Anche stavolta l’autore non delude. L’incipit ci dà già un ritratto molto preciso della protagonista:

Quando ti dicono signora, spinga, di solito ti aspetti di veder spuntare tra le urla, le lacrime e l’immagine di tuo marito svenuto a terra, le gambette di un neonato, una testolina o una piccola mano con piccole dita.

Io invece, dopo nove mesi di calci assestati con violenza e un parto che ha dato una forma tutta nuova alla mia linea, sono riuscita a tirare fuori quello che, più di un neonato, a prima vista sembrava un gatto selvatico: muso schiacciato, orecchie all’infuori e tanti, tantissimi capelli.
Nonostante l’avessi spinto io stessa fuori dal mio corpo urlando parole sconnesse con gli occhi gonfi di pianto, non riuscivo a vederlo come mio. Ma il destino è ineluttabile: puoi non appassionarti al Martini Rosa, puoi fregartene della nuova varietà di anthurium a stelo lungo, ma se sei la contessa Maria Vittoria dal Pozzo della Cisterna, ultima discendente del più antico casato aristocratico torinese, il tuo erede non puoi certo ignorarlo.
Tanti capelli, tanti guai, disse sorridendo l’infermiera che mi posò Emanuele in grembo. Le rivolsi il mio collaudato sguardo inceneritore.
Mi costa ammetterlo, ma aveva ragione lei.

Di antica nobiltà torinese la contessa Maria Vittoria dal Pozzo della Cisterna, vedova, un figlio semi-deficiente (a sentir lei), investita dalla crisi economica si trova costretta addirittura a rinunciare alle frolle di pasticceria per delle plebee “gocciole” industriali. Sull’orlo del tracollo economico anche a causa delle spese folli del figlio, effettivamente tanto bello quanto cretino, la snobbissima e sarcastica nobildonna, presa in ostaggio durante una rapina in banca, coglie l’occasione per inscenare il suo rapimento. La aiuteranno un rapinatore gentiluomo e uno spacciatore sui generis.

Da morire dal ridere.

Titolo: Affari di famiglia
Autore: Francesco Muzzopappa
Editore: Fazi
Pag.: 234
Prezzo: € 14,50 cartaceo, € 2,99 ebook

Annunci

2 commenti su “Affari di famiglia

  1. polimena
    21/08/2015

    Certo rinunciare alle frolle di pasticceria per le gocciole, è impensabile!!

    Liked by 2 people

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 18/08/2015 da in Amore a prima svista, Russi s.bellicosi.

Seguimi su Twitter

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: