Parla della Russia

I took a speed-reading course and read War and Peace in twenty minutes. It involves Russia.

E la chiamano estate

e la chiamano estate tamakiDentro ci trovi la salsedine, le ore di noia, i brividi dei film horror anni ’90, le prime cotte, il cibo spazzatura, i discorsi osceni dei ragazzi, i pomeriggi col sole abbacinante, i silenzi inspiegabili degli adulti.

E poi ci sono pure Rose e Windy, naturalmente, non più bambine ma neanche donne, che oscillano fra i “già” e i “non ancora”, impastando leggerezza e malinconia.

Perché questo, E la chiamano estate, più che un libro (a esser precisi, una graphic novel), è uno stato d’animo: quella confusione cangiante di allegria, dramma, spensieratezza e nostalgia del futuro che è l’adolescenza.

e la chiamano estate tamaki E tu, vuoi o non vuoi ne sei travolto, dalla prima all’ultima tavola. Così, durante la lettura, qualcosa nella tua memoria sembra muoversi, come facesse una capriola: la bocca si riempie del sapore di una Big Bubble alla fragola e le mani sudano mentre entri nella sala giochi dove speri di incrociare il suo sguardo. E ora che saresti in grado di dire le cose giuste al momento giusto, la partita – lo sai sin troppo bene – è definitivamente game over.
* * *
Mariko e Jillian Tamaki, E la chiamano estate (titolo originale: This one summer), trad. di Caterina Marietti, Bao Publishing, 2014, pp. 340, € 18

e la chiamano estate tamaki

e la chiamano estate tamaki e la chiamano estate tamaki

Annunci

7 commenti su “E la chiamano estate

  1. Agata (e la tempesta)
    10/07/2015

    L’ha ribloggato su LibriPensierie ha commentato:

    Una grafic novel per tornare adolescenti.

    Liked by 2 people

  2. polimena
    10/07/2015

    Di solito non leggo graphic novel, ma mi hai incuriosita!

    Liked by 2 people

  3. Tatiana Larina
    10/07/2015

    Grazie!!! Mi sa che lo metto in lista

    Liked by 1 persona

  4. leduenellie
    11/07/2015

    Oh, lo lessi appena uscito nelle librerie, ormai quasi un anno fa, e provai le stesse sensazioni: fu come tornare indietro nel tempo e provare tutte quelle emozioni che solo nell’adolescenza si possono sentire. E anche i disegni sono molto belli e rendono tantissimo l’atmosfera da vacanza 🙂

    Liked by 2 people

  5. speranza
    20/07/2015

    molto interessante!

    Liked by 1 persona

  6. Agata (e la tempesta)
    14/09/2015

    Letto. È vero. Sembra di tornare là, agli anni confusi della propria adolescenza. Che effetto strano. Consigliato!

    Mi piace

  7. adour
    15/09/2015

    manca la canzone agata 😉

    lo so sono vecchio sentimentale 😦

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 10/07/2015 da in Fumetti con tag , , , .

Seguimi su Twitter

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: