Parla della Russia

I took a speed-reading course and read War and Peace in twenty minutes. It involves Russia.

Il senso della vita, della morte, dell’amore

TRECUGINE

132.Richard Flanagan-The Narrow Road To The Deep North coverSarà che con l’avanzare dell’età divento sentimentale. O sarà che non sono mai diventata adulta, sono eternamente adolescente, perennemente con quel tumulto nello stomaco che mi fa emozionare per tutto, commuovere, disperare, esultare. Leggendo questo libro il mio cuore esplodeva. E quando l’ho finito l’esplosione è rimasta con me.

La storia di Dorrigo Evans è la storia di un soldato australiano, a cavallo della seconda guerra mondiale, innamorato senza speranza, medico al fronte, prigioniero di guerra in un campo giapponese. E basta. La trama è questa.

Ma è anche la storia dei suoi compagni, della sua amante, di sua moglie, dei suoi aguzzini.

Senza mai raccontare in prima persona, Flanagan racconta la storia da tante prospettive. E mi ha sconvolto come tutte le prospettive siano umane e comprensibili, in qualche modo giustificabili. Di come gli essere umani siano disperatamente identici, eppure incapaci di capirsi. Di come sia facile sentirsi diversi e cancellare…

View original post 312 altre parole

Annunci

10 commenti su “Il senso della vita, della morte, dell’amore

  1. zaidenoll
    11/05/2015

    la cugginageno si e’ superata ❤ ed io questo lo voglio leggere ORA! Ho gia' il dito nel kindle store!

    Liked by 2 people

  2. p@p
    12/05/2015

    Mi piace Flanagan, avevo letto “La vita sommersa di Gould”, in cui viene ritrovato il diario di un galeotto che nell’Ottocento sconta la sua pena un una durissima colonia penale in Tasmania. La cosa particolare del libro è che il protagonista scrive usando tutte le sostanze disponibili in prigione come surrogato dell’inchiostro (evito di scendere in particolari), sostanze che usa anche per illustrare il racconto. Il libro è bello a vedersi e particolare da leggere, a tratti faticoso ma ben scritto. Sull’onda dell’entusiasmo avevo cominciato anche “Gli ultimi istanti di vita di una guida fluviale”, ma poi mi sono arenata e lì è rimasto, anche se mi sembrava un buon libro.

    Liked by 2 people

    • cugginageno
      12/05/2015

      Confesso che prima del Booker Prize non lo conoscevo, e ammetto che l’inizio l’ho preso lento lento lentissimo, ma poi è diventato un turbine! Grazie p@p

      Liked by 1 persona

  3. speranza
    13/05/2015

    ma che meraviglia! brava cugginageno!
    io aspetto la versione italiana. ci sarà?

    Liked by 1 persona

    • cugginageno
      13/05/2015

      Speranza, non sono riuscita a trovare informazioni in rete su una versione italiana, purtroppo

      Liked by 1 persona

  4. topomaga
    13/05/2015

    Ah questo devo leggerlo che ho bisogno di romanzi come questi.

    Liked by 1 persona

  5. speranza
    14/05/2015

    @cugginageno: nel caso uscisse, fammelo sapere!!

    Liked by 1 persona

    • cugginageno
      14/05/2015

      @natinbilico confesso che ho scritto alla casa editrice della versione originale, per avere info. È troppo frustrante non poter condividere un bel libro con altri lettori, no?

      Liked by 2 people

      • speranza
        14/05/2015

        ma che brava! hai fatto bene. attendiamo notizie.

        Mi piace

  6. zaidenoll
    14/05/2015

    Brava cuggi! Speriamo che lo traducano! io lo sto leggendo ed e’ intensissimo, mi stordisce, riesco a leggerne poche pagine per volta ( mi afa un po’ l’effetto Bolano, anche se ha uno stile diversissimo, ovviamente)

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 11/05/2015 da in Da leggere in Transiberiana.

Seguimi su Twitter

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: