Parla della Russia

I took a speed-reading course and read War and Peace in twenty minutes. It involves Russia.

GOT…e la serie se ne va

mk8cu8xdgg4jmut7xsnlCome tutti i fan sfegatati di GOT (e noi Russi lo siamo), stiamo seguendo con fervore le vicende della serie televisiva, che ci consente di re-immergerci nella atmosfera dei Sette Regni in attesa che GRRM si decida a finire il sesto libro.

La quinta stagione, ora in onda su HBO, ci riserva pero’ parecchi bocconi amari. Ci era già’ stato detto che la serie televisiva avrebbe preso la sua strada, e che GRRM aveva acconsentito al sorpasso, ma dobbiamo confessare che non credevamo si sarebbe arrivati a questo punto. L’unico lato positivo sono le infinite discussioni (mug di caffe’ in mano) con i colleghi, che movimentano un po’ l’ufficio. Ma i vantaggi si fermano qui, per quello che ci riguarda.

E cosi’ con questo post, riassumeremo le principali differenze tra libro e show, per avere l’opportunità di speculare un po’ sul destino di una delle nostre storie preferite. Pronti? Se non avete letto tutti i libri, magari evitate di andare avanti, da questo momento il post contiene spoiler.

spoilerNon ci soffermeremo troppo sulle differenze poco significative (per esempio, gli Others dei libri (Estranei in italiano),nello show sono chiamati White Walkers). O sul fatto che lo show comincia in realtà tre anni dopo, e che quindi tutti sono leggermente più vecchi nella versione televisiva. Questi dettagli sono del calibro per cui solo un puntigliosissimo purista puo’ lamentarsi. Ma alcuni suonano davvero inutili (come cambiare il nome della sorella di Theon da Asha a Yara…).

Consideriamo anche normale che molti personaggi (per esempio Jorah Mormont e Tyrion Lannister, ma anche Ygritte) siano decisamente più attraenti nello show. E tutto sommato anche i cambiamenti di tempi (cosa accade prima e cosa dopo, dove si hanno certi dialoghi ecc) non ci hanno dato molto fastidio. Si capisce che fanno parte dell’adattamento, cosi come le scene di sesso generosamente elargite dalla produzione, e invece spesso sorvolate da GRRM.

Anche la storia “romantica” tra Missandrei e Verme Grigio, sembra costruita ad arte per il pubblico televisivo, e non ci disturba, tutto sommato. Stesso discorso per l’enfasi amorosa tra Shae e Tyrion, praticamente assente nei libri, ma comprensibile.

white walkerVogliamo invece parlare dell’apparizione del White Walker, esplicita nello show ma mai avvenuta nel libro? Anche questo avrebbe dovuto farci capire che lo show aveva carta bianca nel mostrare cose forse presenti nella mente di GRRM, ma certo non nelle pagine già’ scritte.

E dove e’ finita Lady Stoneheart, aka Catelyn Stark? Che gli Altri se la portino, non e’ certo il nostro personaggio preferito, ma la sua sparizione, rende senz’altro la storia meno affascinante.

E Gendry che viene confuso nello show con Edric Storm? Probabilmente funziona, non lo mettiamo in dubbio, ma importanti elementi vengono persi. E Brienne che batte il Mastino? (Con tutto il bene che le voglio, ammesso che la battaglia sia cinematograficamente interessante, mi piaceva di piu’ l’idea che il grosso Mastino fosse battuto dall’infezione, e dalla sua paura per il fuoco ).

Ma passiamo ora alle differenze sostanziali, quelle che ci fanno temere che lo show prenderà tutt’altra piega rispetto al libro. Si tratta di solito di cose che NON avvengono nello show, e che sono importanti nei libri.

Nella serie manca tutto il filone del “sacrificare al dio del fuoco un sangue reale”, motivo per cui Sam, il maestro Aemon e Gilly fuggono col figlio di Mance a Città Vecchia, mentre il figlio di Gilly rimane alla Barriera (e motivo per cui Mance si reca a Winterfell dai Bolton per salvare quella che crede sia Arya).

Uno degli elementi dell’ultima Stagione che ci lasciano particolarmentesansa ditocorto perplessi, e’ infatti il ritorno di Sansa a Winterfell. Nel libro e’ Jayne Poole che viene fatta passare per Arya Stark e promessa al “bastardo di Bolton”. Il viaggio a nord di Ditocorto e Sansa e’ completamente estraneo ad ogni filone narrativo di GRRM e non riesco a capire dove voglia andare a parare.

Nel libro sembra chiaro che GRRM ci sta in qualche modo ingannando. Ci porta a guardare a sud, a Daenerys, quando noi sappiamo che la vera battaglia, quella che nessuno o quasi dei personaggi aspetta, e’ quella con gli Altri (Estranei). La lunga estate ha fatto dimenticare il motivo per cui la Barriera e’ stata eretta, ma Winter is Coming, ed il prossimo libro si chiamerà’ non a caso The Winds of Winter.

Per questo motivo, il personaggio di Bran e’ assolutamente centrale nella storia, e sebbene forse non sia facile rendere in TV il suo percorso, mi dispiace moltissimo che non ci abbiano nemmeno provato. Ma che dire del fatto che Jojen Reed muoia nello show? Cui prodest? Hanno forse una quota di morti a puntata da rispettare? Questo avrebbe dovuto dirla lunga sul fatto che quelli della HBO non puntavano troppo sul filone “Bran”, come e’ ormai chiaro nella quinta stagione.

Lo show non spiega neppure l’attaccamento particolare che Aemon Targaryen ha per Jon Snow (ma il libro lo lascia intendere, e noi ne sospettiamo fortemente il motivo). Il personaggio di Mance Rider, assolutamente complesso nel libro ( e forse pure un po’ profetico), viene drasticamente ridimensionato nello show (peccato!). Viene invece esaltata Ygritte, sesso e romanticismo evidentemente sono un must.

Ma nel guardare a Sud, molte cose accadono a Dorne, che sono legate al viaggio di Tyrion ed alla scoperta che Aegon Targaryen e’ vivo. Dov’e’ mai finito nello show? Questo filone narrativo era decisamente uno dei miei preferiti, ma e’ stato falciato senza pieta’ dai produttori HBO. E l’arrivo a mereen dei “rinforzi” da Pyke? La serie TV sembra puntare tutto su Daenerys, invece, ed io per quello che mi riguarda sono impaziente di vederla sparire a cavallo di Drogo.

E a proposito di Dorne, ecco arrivare sulle assolate spiagge del sud Jamie Lannister accompagnato dal mercenario Bronn, prima fedele a Tyrion e ora compagno d’armi di un “Sterminatore di re” che lo usa per allenare la mano sinistra al combattimento. Innanzitutto nel libro Jamie è allenato da Sir Ilyn Payne, “la Giustizia del Re” (o meglio di quel reuccio di Joffrey Baratheon);  il fatto che Sir Ilyn sia senza lingua e muto giocherebbe a favore del segreto di Jamie, ovvero che insieme alla mano destra, ha perso la sua forza guerresca. Ma questo è un particolare, e ci sta che si faccia economia sugli attori.

Dicevamo che lo show fa veleggiare Jamie e Bronn a Dorne su invito/istigazione got books(che poi nel suo caso sono più o meno la stessa cosa) di Cersei, preoccupata del destino di Myrcella, di cui nello show si sa poco o niente, ma che nel libro non gode proprio di ottima salute. La regina madre richiama Jamie ai suoi doveri di padre, e lui, come un cagnolino, prontamente ubbidisce. Nel libro no. Jamie non solo non ubbidisce, ma decide di prendere il comando delle armate dei Lannister contro un Nord senza re (povero Robb!) ma ancora indomito. Il personaggio di Jamie subisce una delle trasformazioni e maturazioni più interessanti in ASOIAF. Prende consapevolezza di sé e dei valori in cui credere, discostandosi dalla sorella/amante in maniera definitiva (il lettore inizia con odiare Jamie dopo che scaraventa il piccolo Bran da una torre e finisce per amarlo quando consegna la spada Giuramento, forgiata dall’acciaio di Valyria della spada di Ned Stark, a Brienne perché trovi e protegga le giovani Stark). Per questo Jamie non correrà a salvare Cersie ad Approdo del Re, la lascerà alle sue sciagure. Colpo che nessun lettore si aspetta.

Al momento in cui scriviamo, alla fine del quarto episodio, nulla o quasi e’ “come dovrebbe”: Tyrion e’ con Jorah Mormont ( e questo e’ ok), ma si e’ lasciato dietro Varys (che dovrebbe essere a King’s Landing); Sansa Stark e’ a Winterfell, e Ditocorto sta tornando ad Approdo del re. Jamie e’ a Dorne con il mercenario. Poi speriamo proprio non ci abbiano ucciso Barristan Selmy. E nessuna traccia dei “problemini” di Cersei con l’Alto Passero.

Insomma, come se la caveranno i produttori di Game of Thrones?

Terranno in conto la teoria R+L=J? In effetti l’incontro tra Rhaegar e Lyanna viene infine menzionato anche nello show.

R+L=J

Che ne pensate?

 (Post di Zaidenoll, Tatiana Larina, con la collaborazione di Phoebe).

Annunci

Informazioni su zaidenoll

Archeologa Preistorica, convinta evoluzionista, militante multiculturalista e lettrice ossessivo compulsiva: dall’etichetta dello sciampo all’ultimo numero di Nature. La sua #sfida2016: curarsi con i libri, che siano premi nobel o robetta terapeutica.

4 commenti su “GOT…e la serie se ne va

  1. Gianni Leoni
    06/05/2015

    Mi azzardo a commentare il tuo latinorum zai perche mi ha fatto venire in mente quello che ho sentito a una conferenza:quando c’è un’innovazione nei media piu popolari questi subito si estetizzano:una volta il romanzo era seguito a puntate sui giornali da una gran massa di gente poi è arrivato il cinema ed ecco spuntare i Joyce i Kafka i Proust perché il nuovo media di massa è il cinema.Poi arriva la televisione a catturare le masse e il cinema si estetizza a sua volta con i Fellini,Bergman,Bunuel, Pasolini.Poi arriva l’internet e anche la TV si estetizza con le serie TV. E dopo l’internet?Chi lo sa e quale sarà poi la deriva estetizzantedell’internet? Certi Blogger superbravi, veri artisti del post…..Quante Monate che dico ma forse quello che raccontava il conferenziere era vero.
    ..

    Liked by 1 persona

  2. zaidenoll
    06/05/2015

    forse si eh, ma io quando mi stravolgono un libro complicatissimo e lo rendono molto piu’ triviale, un po’ mi incazzo. Alla vecchia maniera 😀

    Mi piace

  3. Pingback: Il trono di spade (ASOIAF): come va a finire? Contiene spoiler, se non avete letto tutti i libri state alla larga da questo post! | Parla della Russia

  4. Pingback: #5 libri fantasy e di fantascienza che hanno ispirato serie tv | Parla della Russia

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Seguimi su Twitter

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: