Parla della Russia

I took a speed-reading course and read War and Peace in twenty minutes. It involves Russia.

A volte ritorno

 

x5crw8Dio, dopo una breve vacanza durata parecchi secoli di vita terrestre, torna in Paradiso e viene aggiornato sugli ultimi sviluppi: guerre mondiali, distruzione del pianeta, razzismo, omofobia, nazismo, integralismi ecc.

Gli uomini avevano forse dimenticato di rispettare il suo unico comandamento: “Fate i bravi”?

Per porre rimedio al disastro, senza ripartire dai protozoi,  Dio invia nuovamente suo figlio Gesù, che grazie  alla partecipazione a un talent show riuscirà a trasmettere il suo messaggio agli uomini. Ma anche oggi, come in passato, i poveri Cristi che stanno dalla parte degli ultimi e dei derelitti, non hanno vita facile sulla terra.

Ho trovato la storia gradevole e molto interessanti gli spunti di riflessione su come declinare in concreto il precetto “Fate i bravi”.  L’uso spregiudicato di alcol e altre sostanze psicotrope da parte delle sfere celesti, Gesù in primis, urterà la  sensibilità e il perbenismo di molti “credenti”.  Il turpiloquio non aiuterà.

Chi già rifletteva sul significato più profondo del messaggio di Cristo, sull’amare il prossimo e la terra, troverà divertenti  alcune argomentazioni e alcuni paradossi, tutti gli altri li avremo già persi alla seconda canna.

Adatto a chi ama il rock, è ateo e di ampie vedute. Ricordati che Dio adora gli omosessuali!

PS Ilpyto lo consiglia come miglior libro letto nel 2015.

A volte ritorno
pp. 390
€ 19,00
ISBN 9788806209223
Autore John Niven
Editore Casa editrice Einaudi

Annunci

4 commenti su “A volte ritorno

  1. ilpyto
    15/08/2015

    Immaginate per un momento che il paradiso esista, ed immaginate per un momento che in paradiso un giorno corrisponda a 57 anni terrestri. Cosa accadrebbe se Dio prendesse i suoi sigari migliori, una bella scorta di Marijuana che neanche Jimi Hendrix ne aveva così e la sua canna da pesca preferita, e se ne andasse a pescare per una settimana?
    Beh, al suo ritorno, dopo circa 5 secoli di tempo terrestre la Terra è passata dal Rinascimento ai giorni nostri. Un autentico casino! Che incipit geniale!

    Liked by 1 persona

  2. Pingback: Ci (ri)mettiamo la faccia: i migliori libri letti nel 2015 | Parla della Russia

  3. Pingback: #5libri per musicofili | Parla della Russia

  4. Pingback: #5libri da Dio | Parla della Russia

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 19/03/2015 da in Primo: non discriminare, Tra un tè e un pasticcino con tag , .

Seguimi su Twitter

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: