Parla della Russia

I took a speed-reading course and read War and Peace in twenty minutes. It involves Russia.

Il cuore dell’uomo

20140429120501_230_cover_bassaIn un antico trattato di medicina arabo si dice che il cuore dell’uomo è diviso in due parti, una si chiama felicità e l’altra disperazione. A quale dobbiamo credere?

Il comune denominatore della trilogia di Stefànsson è la poesia. La poesia che scaturisce dallo stile di questo scrittore, che nasce e si fa conoscere dapprima come poeta. Il ragazzo – questo il “nome” del protagonista – ci parla, attraverso la sua storia, della vita, dell’amicizia, della sofferenza, della morte, dell’amore. In Paradiso e inferno, il primo romanzo della trilogia, perderà il suo migliore amico, colui che l’ha avviato all’amore per la letteratura. Una bella recensione di questo romanzo la possiamo leggere sul blog Trecugggine a questo link.

L’Islanda e la sua natura selvaggia e indomabile sono lo sfondo su cui si dipana la storia di questo ragazzo. Questa terra per gran parte dell’anno buia, fredda e inospitale, mette a dura prova l’animo umano. La neve, qui, molto diversa dal nostro immaginario di bellezza e luce. Il ragazzo si troverà più volte faccia a faccia con la morte. Stefànsson, attraverso la potenza del suo linguaggio e del suo stile, ci fa percepire quasi con mano la durezza della vita ai confini del mondo, dove nulla è semplice e forse l’individuo coglie in maniera maggiore la profonda solitudine dell’uomo.

Non esiste inferno, soltanto solitudine, tutto impallidisce intorno a lei, le erbe della vita avvizziscono e noi tremiamo al solo pensiero.

L’unico lavoro possibile sembra essere quello del pescatore, una vita passata in mare con qualsiasi tempo e con la paura che ogni volta possa essere l’ultima. Ma il ragazzo aspira ad altro, vuole studiare, vuole conoscere i libri, forse cerca in loro le risposte che si pone incessantemente e alle quali non sa dare risposta. La parola, il suo potere, è ciò che dà un senso alla sua vita.

Come si spiega la propria esistenza, chi sono io, siamo quello che facciamo o siamo quello che sogniamo?

Paradiso e inferno, La tristezza degli angeli e Il cuore dell’uomo sono romanzi che ti rimangono dentro, che smuovono sentimenti, che regalano emozioni. Sono un inno alla bellezza delle parole, alla grandezza della letteratura. E, nel loro svolgersi tra l’inverno, la primavera e l’estate islandese, lasciano spazio alla speranza che tutto possa sempre ricominciare e che le cose belle possano avere la forza di cambiare il mondo.

…suona delle note che sembrano provenire da una notte lontana, da una tiepida penombra, la musica crea più spazio nelle nostre anime, può creare nuovi cieli, nuove speranze, senza la musica l’uomo è povero.

Edvard Grieg, Il mattino da Peer Gynt

Titolo: Paradiso e Inferno, La tristezza degli angeli, Il cuore dell’uomo
Autore: Jón K. Stefànsson
Editore: Iperborea

Annunci

Informazioni su Agata (e la tempesta)

Prende il nome dal suo film preferito dove Agata è una libraia che incontra, tra gli scaffali, l'uomo della sua vita. Sarà che non è libraia, ma lei ancora non gli è sbattuta contro. Nel frattempo fa l'im-piegata - per sopravvivenza - e partecipa ad ogni corso le sbarri la strada, purché non faccia venire il fiatone. Così, da ex pianista, ex corista, passa per la calligrafia, la legatoria, il teatro, il clavicembalo. E, in tutti gli spazi possibili, vi infila i libri, con una netta predilezione per i classici. E tanti libri per bambini, che suo figlio - molto allegramente - snobba. Però la ama e la sostiene nel suo diventare adulta.

5 commenti su “Il cuore dell’uomo

  1. Agata (e la tempesta)
    25/02/2015

    L’ha ribloggato su LibriPensierie ha commentato:

    Per chi ha amato Inferno e paradiso, un commento sulla trilogia

    Mi piace

  2. Tatiana Larina
    25/02/2015

    Grazie! Molto bella. Io ho letto solo il primo ma mi ritrovo in toto

    Liked by 2 people

  3. polimena
    25/02/2015

    Quando ho letto il primo, gli altri due non erano ancora stati pubblicati in Italia. Ma ora li devo leggere assolutamente. Stefansson è stato una grandissima scoperta!

    Liked by 2 people

  4. speranza
    26/02/2015

    molto interessante!. grazie. lo aggiungo ai libri da leggere!

    Liked by 1 persona

  5. Pingback: Ci (ri)mettiamo la faccia: i migliori libri letti nel 2015 | Parla della Russia

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 25/02/2015 da in Amore a prima svista con tag , .

Seguimi su Twitter

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: