Parla della Russia

I took a speed-reading course and read War and Peace in twenty minutes. It involves Russia.

Milo e il segreto del Karakorum

MiloChe bel libro! ci siamo emozionati, appassionati, divertiti, incuriositi a leggerlo io e il mio bambino.

La storia non è davvero originale, rientra nel genere letterario dell’avventura per ragazzi, in barba alle convenzioni degli adulti.

Brizzi scrive bene, la vera particolarità è che sembra davvero di leggere per lo stile della narrazione un romanzo degli inizi del ‘900; la storia è ambientata nel 1909 ed è storicamente fondata: la spedizione del Duca degli Abruzzi nel Karakorum. Il lato negativo dell’adozione di questo stile d’antan è la descrizione all’inizio un po’ “particolare” delle popolazioni indiane che accompagnano la spedizione, soprattutto i portatori della zona, ingaggiati per supportare la spedizione. In realtà il libro ha un forte messaggio di solidarietà e amicizia oltre i popoli e le diversità culturali. E poi tradizioni e leggende occidentali e orientali si incontrano in maniera convincente.

La parte più bella del libro sono le illustrazioni: chiare, pulite, a matita colorata con una semplicità e una poesia disarmante. E poi ci sono le mappe dettagliate del viaggio e io e il mio bambino abbiamo ricostruito il viaggio sull’atlante. Bravo Caimmo!

Piccola nota: questo libro è uno di una collana edita da Laterza nel 2014. Visti in libreria, sono tutti bellissimi e molto educativi e di livello. Bene!! so cosa comprare per mio figlio e cosa regalare agli amichetti!

Consigliato: a bambini e ragazzetti soprattutto se interessati alla geografia

Sconsigliato: ok all’inzio la storia dei portatori e delle tribù non mi ha proprio rilassato, ma poi il libro procede meglio.

Autore: Enrico Brizzi con illustrazioni di Luca Caimmi
Editore: Laterza (20 novembre 2014), Collana: Celacanto
Lunghezza stampa: 61 pp.
ISBN-10: 8858113160
Prezzo di copertina: 18€

Annunci

Informazioni su Tatiana Larina

russa per vocazione, dedica ogni minuto libero a leggere qualsiasi cosa le passi a vista da arabi, persiani e indiani a scandinavi e russi, dai diari di viaggio alle saghe familiari e fantasy con un debole dichiarato per l‘italiano puro. Non che disprezzi chick-lit, fantasy e gialli da strapazzo, ma per carità non propinatele spazzatura spacciata per capolavori. Mamma e ricercatrice, dopo un decennio o più a girare per trovar chi sa cosa, è arrivata alla conclusione che un libro come si deve ti porta più lontano del ‘Millennium Falcon’.

8 commenti su “Milo e il segreto del Karakorum

  1. zaidenoll
    12/01/2015

    Mi rispieghi la cosa di portatori e tribù, che non l’ho capita?

    Mi piace

  2. Tatiana Larina
    12/01/2015

    il libro è costruito come quelli di una volta: l’euorpeo figo che scopre e l’asiatico che sgobba per portare la roba, un po’ ho avvertito questa cosa, in realtà alla fine si capisce che è costruito così proprio per sovvertire questa idea e sottolineare l’uguaglianza

    Liked by 1 persona

  3. speranza
    13/01/2015

    io voglio vedere la parta grafica!

    Liked by 1 persona

  4. Tatiana Larina
    13/01/2015

    Appena ho un minuto carico qualche foto… sono davvero belle e la carta non è patinata ma opaca e sui pastelli rende benissimo

    Liked by 1 persona

  5. speranza
    13/01/2015

    grazie

    Liked by 1 persona

  6. zaidenoll
    14/01/2015

    Capito 🙂

    Mi piace

  7. speranza
    23/01/2015

    tatiana non ti mollo!

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Seguimi su Twitter

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: