Parla della Russia

I took a speed-reading course and read War and Peace in twenty minutes. It involves Russia.

L’Imperatore di Portugallia

LAgerlofLa Svezia di Selma Lagerlof non è reale, è un Paese onirico, fuori dal tempo, perso nello spazio. E questo vale anche per “L’imperatore di Portugallia”. Romanzo intimista e ricercato, dove il filo conduttore è l’amore perché, citando l’autrice “chi non sente il cuore nel dolore o nella gioia di certo non può essere considerato un vero essere umano”, e il soggetto è l’amore più grande che esista, quello di un genitore per il proprio figlio.
Il personaggio principale, Jan, L’imperatore, è struggente e definito con un’attenzione delicatissima. In apparenza reso folle dall’amore per la figlia persa e traviata, in realtà si rivela, lucido e consapevole fino alla fine. Jan nella follia cerca la chiave di lettura di una vita che gli sembra inaccettabile, senza smettere di amare la sua Karla Gulla. E’ un amore che spaventa da quanto è grande. Meravigliosa a mio avviso, anche la figura della madre Katrina, lei non sfugge la tragica realtà, la sopporta sempre e si addossa il carico anche per il marito. Meno coerente il personaggio della figlia, Klara Gulla. La vita che sceglie sembra dissociarla dalla prima parte del libro dove è facile pensarla votata a un grande destino. A meno che non si consideri tutto il racconto scritto sotto il punto di vista del protagonista Jan che trascende la realtà e vede miracoli nella quotidianità. In tal caso l’autrice avrebbe assunto la voce narrante di Jan. Ipotesi plausibile.
La Lagerlof sembra anticipare il realismo magico sudamericano con la maestria di una narrazione quasi infantile. La fede, la religione, le credenze e le leggende si concretizzano in episodi della vita quotidiana (il sole che tiene a battesimo la bambina, i troll in agguato sotto sembianze di alberi). Il Linguaggio è sempre semplice senza però perdere di profondità e resta comunque multiforme e iridescente. In questo romanzo la traduttrice ha raccontato dell’uso di una lingua popolare, in parte dialettale. A mio parere, il lavoro di traduzione è stato adeguato a restituire questi aspetti.

Consigliato nei momenti di ricerca: l’amore redime sempre, anche quando non sembra possibile

Sconsigliato: bisogna essere amanti del genere nordico e nel caso della Lagerlof questo è sempre un presupposto, questo romanzo ha comunque un afflato universale

Autore: Selma Lagerlof
Editore: Iperborea – 12 edizione (21 maggio 2011)
Lunghezza Stampa: Copertina flessibile- 280 pagine
Lingua originale: svedese – traduzione in Italiano di A. Terziani
ISBN-10: 8870910180
Prezzo di copertina: 12,33€

Annunci

Informazioni su Tatiana Larina

russa per vocazione, dedica ogni minuto libero a leggere qualsiasi cosa le passi a vista da arabi, persiani e indiani a scandinavi e russi, dai diari di viaggio alle saghe familiari e fantasy con un debole dichiarato per l‘italiano puro. Non che disprezzi chick-lit, fantasy e gialli da strapazzo, ma per carità non propinatele spazzatura spacciata per capolavori. Mamma e ricercatrice, dopo un decennio o più a girare per trovar chi sa cosa, è arrivata alla conclusione che un libro come si deve ti porta più lontano del ‘Millennium Falcon’.

3 commenti su “L’Imperatore di Portugallia

  1. Agata (e la tempesta)
    25/10/2016

    Che bello questo libro. La figura della figlia, in realtà, è quasi necessario che sia così. Il suo cinismo, forse dovuto alle esperienze che ha vissuto, cade nel momento finale, dive torna ad essere bellissima come quando era partita. L’amore per i suoi genitori la trasfigura. Poetico e struggente.

    Mi piace

  2. Agata (e la tempesta)
    25/10/2016

    L’ha ribloggato su LibriPensierie ha commentato:

    Il libro del mese di novembre nella visione di Tatiana Larina.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 01/01/2015 da in Un classico è per sempre con tag , .

Seguimi su Twitter

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: