Parla della Russia

I took a speed-reading course and read War and Peace in twenty minutes. It involves Russia.

Evelina e le fate

Ma la Sara si salverà dall’orrore della guerra? e alla fata Scèpa cresceranno i denti? la guerra vista attraverso l’innocenza della piccola Evelina.     Annunci

27/08/2014 · Lascia un commento

Il Museo Immaginato

Lo confesso: adoro Daverio. Le repliche delle sue trasmissioni  a sera inoltrata sono il mio momento di pausa giornaliera,  e soffro al pensiero che non ce ne saranno di nuove. … Continua a leggere

21/08/2014 · 4 commenti

101 Lasciamenti – Piccolo galateo della crudeltà

Chi non è mai stato lasciato scagli la prima pietra! Come, non era così? Vabbè, perdonatemi, le SS (sacre scritture) non sono il mio forte, nessuno è perfetto. Vada come … Continua a leggere

20/08/2014 · Lascia un commento

Il tempo materiale

1978. Avevo dieci anni. La Telefunken dei miei genitori era ancora in bianco e nero, di quelle a valvole. Quando si spegneva vedevi lo schermo ridursi fino ad un puntino … Continua a leggere

14/08/2014 · 3 commenti

L’odore dell’India

PPP mon amour L’india di Pasolini non ha nulla di analitico o di obiettivo. E’ un’India viscerale, convulsa, contratta, agonizzante, spumeggiante. Un India “primitiva”, come direbbero alcuni. E PPP non … Continua a leggere

12/08/2014 · 4 commenti

Come l’aria

Iniziare questo libro è stato difficile. Dopo l’acquisto, per mesi l’ho tenuto nell’ereader sempre pronto per essere letto, invece, iniziate le prima pagine non mi decidevo ad andare avanti. In … Continua a leggere

10/08/2014 · Lascia un commento

Roderick Duddle

Luogo: Inghilterra di fine ottocento. Protagonista principale: Roderick, undicenne, padre sconosciuto e subito orfano di madre. Cattivi: tanti, molti insospettabili. Corruttibili: quasi tutti. Avventura: molta. Questi gli ingredienti dell’ultimo romanzo … Continua a leggere

03/08/2014 · 4 commenti

A spasso tra le tombe

Incredibile Flavia de Luce, non smette di stupire. Cresce e intanto la storia della sua famiglia si intreccia sempre più al suo imprevedibile presente. E diventa sempre più gotica. Questo … Continua a leggere

03/08/2014 · 3 commenti

Marie Aude Murail

L’anno scorso mi è capitato di leggere “Oh, boy”, ed in effetti avrei dovuto sospettare che Marie Aude Murail fosse una grande scrittrice. Ecco cosa scrivevo nella mia recensione anobiana del … Continua a leggere

02/08/2014 · 5 commenti

Donne dagli occhi grandi

La malattia di una figlia neonata e la disperazione di una madre che, impotente di fronte al dolore, decide di chiedere aiuto alle antenate. “Una mattina, senza sapere perché, ispirata … Continua a leggere

01/08/2014 · Lascia un commento

Le nostre foto

Quattro saggi inediti, scritti da Virginia Woolf tra il 1919 e il 1939, in cui l’autrice si interroga sul ruolo della recensione che “a differenza del critico letterario, non ha niente da dire allo scrittore; è al lettore che si rivolge”. . . Leggere, recensire di Virginia Woolf, @marcosymarcos . . Letto da Speranza . . #parladellarussia #libri #leggere #instabooks #igersbook #bookaddict #libridaleggere #bookwarm  #virginiawoolf
"Mi commuovono i lettori e basta, quelli che hanno ancora il coraggio di leggere il Dizionario filosofico di Voltaire, che è una delle opere più piacevoli e moderne che conosco. Mi commuovono i giovani di ferro che leggono Cortázar e Parra, così come li ho letti io e come intendo continuare a leggerli. Mi commuovono i giovani che dormono con un libro sotto la testa. Un libro è il miglior cuscino che esista." Dall'ultima intervista pubblicata nel luglio del 2003 dall’edizione messicana di «Playboy» a Roberto Bolaño . . #robertobolaño #2666 @adelphiedizioni . . Letto da @maga_ri_domani . . #parladellarussia #libri #leggere #instabooks #igersbook #bookaddict #libridaleggere #bookwarm
Alzarsi presto la mattina e approfittare del silenzio per finire gli ultimi capitoli del libro di Tara Westover, L'educazione, Feltrinelli traduzione di Silvia Rota Sperti. L'autrice racconta la sua storia e il suo percorso verso "L'educazione", la sua trasformazione e presa di coscienza che l'ha portata da uno sperduto paese dell'Idaho e da una famiglia mormona tradizionalista - che non crede nella scuola, nella sanità e nello Stato - a conseguire un dottorato in Storia a Cambridge. Un'educazione che l'è costata molto in termini di affetti familiari, portandola a rompere con gran parte dei componenti della sua grande famiglia. . . #tarawestover #leducazione @lafeltrinelli . . letto da @polimena @lafeltrinelli . . #parladellarussia #libri #leggere #instabooks #igersbook #bookaddict #libridaleggere #bookwarm
Halldór Laxness, premio Nobel per la letteratura nel 1955, riposa qui, in un piccolo cimitero sulla collina, poco lontano da casa sua, ora trasformata in museo. Da qui si domina la valle, lungo la quale scorre uno dei tanti torrenti che portano la neve al mare; con cieli che virano di colore dal blu intenso di una giornata di vento, a tutti i toni del grigio quando piove. Senza contare le infinite sfumature del verde che accolgono il viaggiatore, che pare non saziarsi mai di questo spettacolo. L'Islanda è un paese che incanta, estremo, le cui comunità hanno vissuto spesso isolate per la durezza del clima e la mancanza di mezzi per il proprio sviluppo. Laxness racconta tutto questo, nei suoi libri. Se volete conoscere e capire un po' questo paese leggete Gente indipendente. Un capolavoro. . . Halldór Laxness, pubblicato da @iperborea . . @agata.e.la.tempesta è andata a trovarlo per noi . . #parladellarussia #libri #leggere #instabooks #igersbook #bookaddict #libridaleggere #bookwarm #halldórlaxness #laxness #iceland #islanda #genteindipendente #graves

I nostri cinguettii

Annunci