Parla della Russia

I took a speed-reading course and read War and Peace in twenty minutes. It involves Russia.

Olive Kitteridge


Olive_Kitteridge_Questo romanzo sembra tornare alle radici della cultura borghese, quella del secolo breve, in cui intellettuali e letterati facendo il quadro di piccoli personaggi borghesi, ne criticavano le piccole manie, le convenzioni sociali, lo stile di vita, la superficiale ideologia fatta di stereotipi.

La Strout sembra invece non criticare ma dipingere in maniera delicata ma senza debiti nei confronti della realtà, la vita della provincia americana agli inizi del XXI sec. La protagonista è fil rouge degli episodi raccontati nel libro che si presenta come un ‘concept album’ con una melodia di fondo: Olive Kitteridge, appunto. Una sorta di foliage (e la scelta dei luoghi non è un caso, le foglie nella narrazione scandiscono le stagioni) di vite e destini, raccolti e custoditi. E’ comunque vero che alcuni episodi sono racconti a sé stanti e che l’armonia complessiva ne viene un po’ compromessa. Il personaggio principale è provinciale (mi ripeto), ma questo non toglie niente alla sua complessità psicologica. Olive è controversa, assolutamente non simpatica, massiccia, grossa con la sua persona imponente, alta e di corporatura prominente. Dietro questa facciata si cela, però tanta delicatezza, in sintonia con il poetico paesaggio del Mayne. In uno degli episodi un suo ex-alunno si chiede se Olive Kitteridge, una professoressa di matematica conosca e riconosca la poesia. La risposta è sì. Olive è poetica, ma come tutti i grandi poeti, vive la vita in maniera prosaica, perché la vita è dura. E il finale è l’esplosione della poesia dell’amore. 

Un’ultima nota sulla lingua. L’inglese utilizzato è un misto di Inglese colto e slang americano, davvero ben mixati. La prosa è molto elegante e non cede al morboso, mai alla volgarità. 

Elisabeth Strout è una grande scrittrice, il Pulitzer è più che meritato

Consigliato: se si vuole tornare alla letteratura vera, ma contemporanea.

Sconsigliato: se vi aspettate un vero romanzo, resterete delusi … il titolo completo è Olive Kitteridge “A novel in stories”

Autore: Elizabeth Strout
Lingua: Inglese
Lunghezza stampa: 290
Numeri di pagina fonte ISBN: 140006208X
Editore: Simon & Schuster UK (12 aprile 2013)
Prezzo di copertina: 19,60€ nell’originale
Edizione italiana: Fazi – collana Le Strade
prezzo di copertina: 15,73€

Annunci

Informazioni su Tatiana Larina

russa per vocazione, dedica ogni minuto libero a leggere qualsiasi cosa le passi a vista da arabi, persiani e indiani a scandinavi e russi, dai diari di viaggio alle saghe familiari e fantasy con un debole dichiarato per l‘italiano puro. Non che disprezzi chick-lit, fantasy e gialli da strapazzo, ma per carità non propinatele spazzatura spacciata per capolavori. Mamma e ricercatrice, dopo un decennio o più a girare per trovar chi sa cosa, è arrivata alla conclusione che un libro come si deve ti porta più lontano del ‘Millennium Falcon’.

Un commento su “Olive Kitteridge

  1. Pingback: The Burgess Boys | Parla della Russia

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 09/05/2014 da in Amore a prima svista con tag .

Le nostre foto

Quattro saggi inediti, scritti da Virginia Woolf tra il 1919 e il 1939, in cui l’autrice si interroga sul ruolo della recensione che “a differenza del critico letterario, non ha niente da dire allo scrittore; è al lettore che si rivolge”. . . Leggere, recensire di Virginia Woolf, @marcosymarcos . . Letto da Speranza . . #parladellarussia #libri #leggere #instabooks #igersbook #bookaddict #libridaleggere #bookwarm  #virginiawoolf
"Mi commuovono i lettori e basta, quelli che hanno ancora il coraggio di leggere il Dizionario filosofico di Voltaire, che è una delle opere più piacevoli e moderne che conosco. Mi commuovono i giovani di ferro che leggono Cortázar e Parra, così come li ho letti io e come intendo continuare a leggerli. Mi commuovono i giovani che dormono con un libro sotto la testa. Un libro è il miglior cuscino che esista." Dall'ultima intervista pubblicata nel luglio del 2003 dall’edizione messicana di «Playboy» a Roberto Bolaño . . #robertobolaño #2666 @adelphiedizioni . . Letto da @maga_ri_domani . . #parladellarussia #libri #leggere #instabooks #igersbook #bookaddict #libridaleggere #bookwarm
Alzarsi presto la mattina e approfittare del silenzio per finire gli ultimi capitoli del libro di Tara Westover, L'educazione, Feltrinelli traduzione di Silvia Rota Sperti. L'autrice racconta la sua storia e il suo percorso verso "L'educazione", la sua trasformazione e presa di coscienza che l'ha portata da uno sperduto paese dell'Idaho e da una famiglia mormona tradizionalista - che non crede nella scuola, nella sanità e nello Stato - a conseguire un dottorato in Storia a Cambridge. Un'educazione che l'è costata molto in termini di affetti familiari, portandola a rompere con gran parte dei componenti della sua grande famiglia. . . #tarawestover #leducazione @lafeltrinelli . . letto da @polimena @lafeltrinelli . . #parladellarussia #libri #leggere #instabooks #igersbook #bookaddict #libridaleggere #bookwarm
Halldór Laxness, premio Nobel per la letteratura nel 1955, riposa qui, in un piccolo cimitero sulla collina, poco lontano da casa sua, ora trasformata in museo. Da qui si domina la valle, lungo la quale scorre uno dei tanti torrenti che portano la neve al mare; con cieli che virano di colore dal blu intenso di una giornata di vento, a tutti i toni del grigio quando piove. Senza contare le infinite sfumature del verde che accolgono il viaggiatore, che pare non saziarsi mai di questo spettacolo. L'Islanda è un paese che incanta, estremo, le cui comunità hanno vissuto spesso isolate per la durezza del clima e la mancanza di mezzi per il proprio sviluppo. Laxness racconta tutto questo, nei suoi libri. Se volete conoscere e capire un po' questo paese leggete Gente indipendente. Un capolavoro. . . Halldór Laxness, pubblicato da @iperborea . . @agata.e.la.tempesta è andata a trovarlo per noi . . #parladellarussia #libri #leggere #instabooks #igersbook #bookaddict #libridaleggere #bookwarm #halldórlaxness #laxness #iceland #islanda #genteindipendente #graves

I nostri cinguettii

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: