Parla della Russia

I took a speed-reading course and read War and Peace in twenty minutes. It involves Russia.

Olive Kitteridge


Olive_Kitteridge_Questo romanzo sembra tornare alle radici della cultura borghese, quella del secolo breve, in cui intellettuali e letterati facendo il quadro di piccoli personaggi borghesi, ne criticavano le piccole manie, le convenzioni sociali, lo stile di vita, la superficiale ideologia fatta di stereotipi.

La Strout sembra invece non criticare ma dipingere in maniera delicata ma senza debiti nei confronti della realtà, la vita della provincia americana agli inizi del XXI sec. La protagonista è fil rouge degli episodi raccontati nel libro che si presenta come un ‘concept album’ con una melodia di fondo: Olive Kitteridge, appunto. Una sorta di foliage (e la scelta dei luoghi non è un caso, le foglie nella narrazione scandiscono le stagioni) di vite e destini, raccolti e custoditi. E’ comunque vero che alcuni episodi sono racconti a sé stanti e che l’armonia complessiva ne viene un po’ compromessa. Il personaggio principale è provinciale (mi ripeto), ma questo non toglie niente alla sua complessità psicologica. Olive è controversa, assolutamente non simpatica, massiccia, grossa con la sua persona imponente, alta e di corporatura prominente. Dietro questa facciata si cela, però tanta delicatezza, in sintonia con il poetico paesaggio del Mayne. In uno degli episodi un suo ex-alunno si chiede se Olive Kitteridge, una professoressa di matematica conosca e riconosca la poesia. La risposta è sì. Olive è poetica, ma come tutti i grandi poeti, vive la vita in maniera prosaica, perché la vita è dura. E il finale è l’esplosione della poesia dell’amore. 

Un’ultima nota sulla lingua. L’inglese utilizzato è un misto di Inglese colto e slang americano, davvero ben mixati. La prosa è molto elegante e non cede al morboso, mai alla volgarità. 

Elisabeth Strout è una grande scrittrice, il Pulitzer è più che meritato

Consigliato: se si vuole tornare alla letteratura vera, ma contemporanea.

Sconsigliato: se vi aspettate un vero romanzo, resterete delusi … il titolo completo è Olive Kitteridge “A novel in stories”

Autore: Elizabeth Strout
Lingua: Inglese
Lunghezza stampa: 290
Numeri di pagina fonte ISBN: 140006208X
Editore: Simon & Schuster UK (12 aprile 2013)
Prezzo di copertina: 19,60€ nell’originale
Edizione italiana: Fazi – collana Le Strade
prezzo di copertina: 15,73€

Annunci

Informazioni su Tatiana Larina

russa per vocazione, dedica ogni minuto libero a leggere qualsiasi cosa le passi a vista da arabi, persiani e indiani a scandinavi e russi, dai diari di viaggio alle saghe familiari e fantasy con un debole dichiarato per l‘italiano puro. Non che disprezzi chick-lit, fantasy e gialli da strapazzo, ma per carità non propinatele spazzatura spacciata per capolavori. Mamma e ricercatrice, dopo un decennio o più a girare per trovar chi sa cosa, è arrivata alla conclusione che un libro come si deve ti porta più lontano del ‘Millennium Falcon’.

Un commento su “Olive Kitteridge

  1. Pingback: The Burgess Boys | Parla della Russia

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 09/05/2014 da in Amore a prima svista con tag .

Le nostre foto

👑 📖 Stephen King, The Outsider, letto da @maga_ri_domani . Questo The Outsider mi è piaciuto, il maestro ritorna sul genere thriller/horror già esplorato in passato con successo. Risulta d’obbligo la citazione di A volte ritornano “L'essere che, sotto il letto, aspetta di afferrarmi la caviglia non è reale. Lo so. E so anche che se sto bene attento a tenere i piedi sotto le coperte, non riuscirà mai ad afferrarmi la caviglia.” . . . #parladellarussia #libri #leggere #instabook #igerbooks #bookaddict #libridaleggere #bookworm #book #stephenkingfan #horror #stephenkingbooks #thriller #theoutsider #avolteritornano
Tomi Adeyemi ha avuto un successo fulminante con Figli di Sangue e Ossa, pubblicato a soli 24 anni. La "nuova Rowling", come viene chiamata, crea un Fantasy il cui sfondo è la mitologia africana, inserendosi in un filone  nuovissimo e molto promettente, sulla scia di Nnedi Okorafor, ma anche dell'afrofuturismo alla Black Panther. La psicologia dei personaggi di Adeyemi è però molto basilare e il suo mondo fantastico manca di complessità. Anche se il paragone con Rowling non regge, Sangue e Ossa può essere apprezzato da un pubblico giovane e ha il merito di far conoscere al grande pubblico la mitologia yoruba. . Nella foto accompagnano il libro la bacchetta magica di Nymphadora Tonks e un cosiddetto poggiatesta, un oggetto usato dai pastori africani quando pascolano, oppure nelle cerimonie. Questo in particolare è usato dagli Hamer, un popolo che abita la valle dell'Omo in Etiopia. . . . #parladellarussia #libri #leggere #instabook #igerbooks #bookaddict #libridaleggere #bookworm #book #yoruba #nymphadoratonks #hamer #ethiopia #tomiayedemi #tassorosso #hufflepuff #YA #fantasy
📖 📚 La Long Room della Old Library del Trinity College misura 65 metri di lunghezza. Costruita fra il 1712 e il 1732 ospita più di 200,000 fra i volumi più antichi in possesso della biblioteca. Dal 1850 alla Old Library è stato accordato il permesso di ottenere una copia gratuita di ogni libro pubblicato in Irlanda e in Inghilterra. Vi è custodito anche il Libro di Kells, Leabhar Cheanannais in Gaelico, conosciuto anche come Grande Evangeliario di San Columba, un manoscritto miniato realizzato dai monaci irlandesi nel 9. secolo. . . . vista per noi da @lavalebellotti . #parladellarussia #libri #leggere #instabook #igerbooks #bookaddict #libridaleggere #bookworm #book #shelfie #dublin #trinitycollege #ireland #library #bookofkells
"Alla fine aveva messo da parte abbastanza per comprarsi un carretto che si chiamava seno di Kezhall. Non l'aveva battezzato lui così, ma un altro venditore di strada, che per anni era stato innamorato pazzo di una ragazza di nome Kezhall. La ragazza però aveva sposato un peshmerga, il quale aveva un debole per un'altra donna, che era innamorata di un giovane che invece desiderava un'altra ragazza ancora, e questa a sua volta era infatuata di un padre di famiglia che viveva all'estero, pazzo di una donna più giovane. Tutta quella tragica storia d'amore era condensata nel carretto. Seno di Kenzahll era il carro più piccolo del mondo. L' ho persino cercato, più tardi, ma ho presto scoperto che era stato distrutto durante un assalto. Volevano sbarazzarsi di tutti i carretti". Una favola ambientata in tempi recenti, l'ultimo melograno è la storia di un amore paterno che diventa la parabola di un popolo. . @bachtyar.ali Bachtyar Ali, L'ultimo Melograno, @chiarelettere letto da @burekeater . . . #parladellarussia #libri #leggere #instabook #igerbooks #bookaddict #libridaleggere #bookworm #book #Kurdistan #melograno #iraq #bachtyarali

I nostri cinguettii

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: