Parla della Russia

I took a speed-reading course and read War and Peace in twenty minutes. It involves Russia.

The Luminaries

The LuminariesAvidità, corruzione, morte. Cattiveria, ipocrisia, quieto vivere. Tragedie personali, grandi saghe familiari. Il viaggio e la solitudine. La fatica e la povertà. La ricchezza e la fortuna. E la certezza che non esiste alcun Dio.
Un positivismo astrale, dove i pianeti sono gli ingranaggi che macinano i personaggi. Dove i protagonisti non sono protagonisti. La natura umana è misera. E l’amore è una magia a cui nessuno crede.
Ambientato in Nuova Zelanda ai tempi della corsa all’oro, una scrittura fredda che analizza i personaggi dall’interno. E poi esplode in empatia, e diventa un thriller.
Datemene subito un altro!

Autrice: Eleonor Catton

Titolo: The Luminaries

Purtroppo ancora non uscito in italiano, Fandango lo annunciava per marzo 2014.

Annunci

4 commenti su “The Luminaries

  1. zaidenoll
    28/04/2015

    Anche io ne voglio un altro! Anzi non voglio finirlo (mancano poche pagine ormai)

    Mi piace

  2. zaidenoll
    28/04/2015

    Ecco la mia rece anobiana
    “La perfezione
    Come si fa a recensire un libro perfetto? mi sento assolutamente inadeguata nel farlo, ma ci provo se non altro per trasmettere la mia meraviglia. Questo libro mi fa sentire come una bambina la sera di Natale. Mi mancano poche pagine ormai e non voglio finirlo!
    Questo libro riesce ad unire una trama complessa, in uno schema narrativo estremamente elaborato e raffinato ( niente a che vedere con i pastiches a puntate vittoriani) , ed uno stile di scrittura estremamente fluido e piacevole. Per quanto mi possa ricordare, non mi viene in mente nessun altro esempio di tanta perfezione.
    A questo si aggiunga che la trama e’ assolutamente avvincente, ed architettata con puntigliosa suspance. I colpi di scena non mancano, e il desiderio di voltare pagina mi ha fatto saltare piu’ di una fermata.
    L’idea di attribuire ai personaggi principali una personalita’ astrologica, e di farlo in modo elegante, e di farlo a dispetto del credere o meno all’astrologia, e’ estremamente brillante.
    E il ritmo della narrazione, e’ gestito in modo impeccabile. Ogni capitolo e’ lungo la meta’ del precedente. Si arriva alla fine quasi senza fiato, mentre all’inizio ci si trastullava con lunghe descrizioni e perifrasi.
    E’ un libro estremamente moderno, moderno nella concezione e nella maestria narrativa. il man Booker Prize si conferma il miglior premio letterario. Da non perdere assolutamente.”

    Mi piace

  3. Pingback: Ci mettiamo la faccia: i migliori libri letti nel 2014 | Parla della Russia

  4. Pingback: Ci (ri)mettiamo la faccia: i migliori libri letti nel 2015 | Parla della Russia

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 10/03/2014 da in Da leggere in Transiberiana, Varie.

Seguimi su Twitter

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: