Cane Nero

Ricevuto #canenero @terredimezzo  Albo assolutamente spettacolare sulla speranza, sulla paura e sui piccoli che sanno guardare. Da non perdere. Levi Pinfold Cane nero Terre Di Mezzo Editore http://issuu.com/terredimezzo/docs/estratto_cane_nero?e=1093996/5936158 E grazie a Lbri e Marmellata per avermelo fatto scoprire! http://libriemarmellata.wordpress.com/2014/01/15/cane-nero-di-levi-pinfold-terre-di-mezzo/

Annunci

Il Signore delle cento ossa di Ben Pastor

TRECUGINE

Compleanno Furer Compleanno Fürer

Lipsia, aprile 1939. Siamo alla vigilia della seconda guerra mondiale e la città si appresta a festeggiare il compleanno del Führer: strade adornate di bandiere rosse e nere con la svastica, gonfaloni con croci celtiche, aquile bicipiti. In questo ambito si muove Martin Bora, ufficiale della Wehrmacht appena entrato nei servizi segreti. Il suo compito è quello di accompagnare gli ospiti di una delegazione italo giapponese, giunti in Germania per discutere di affari e scambi di tecnologie mediche e militari.

Ma fra gli uomini arrivati a Lipsia si nasconde “Il Signore delle cento ossa” una pericolosa spia. Chi degli uomini della delegazione può essere la spia? Il rigido generale Kobe,  eroe di Manciuria? L’ammiraglio Oi, uomo conservatore e intransigente, accompagnato dall’aiutante Honda? L’industriale farmaceutico Ikeda, che ha sperimentato un potente anestetico messo a punto dal biologo Kitamura, anche lui alla conferenza? C’è anche la…

View original post 323 altre parole

Quella solitudine immensa d’amarti solo io: Paolo Pizzato

Un giovane scrittore dalla voce interessante

TRECUGINE

Quella solitudine immensa d'amarti solo io Quella solitudine immensa d’amarti solo io

Interno milanese: un ragazzo, una donna – Emma – e un figlio in arrivo. Potrebbe essere uno dei momenti più belli della vita di una coppia. Ma, come spesso accade, le ansie e sensi di colpa  riescono a trasformare un evento felice in fonte di incredibile stress. Emma e “il ragazzo” (non avrà un nome per tutto il libro) sono soli in mezzo a parole non dette e sottointese, occhiate, gesti, discorsi che muoiono sulle labbra.

Quella solitudine immensa d’amarti solo io  è una descrizione di un gruppo di famiglia in un interno, è la storia di un amore che si sfalda e sfiorisce senza scenate. E’ la presa di coscienza di un’incomunicabilità di fondo che rende difficile dirsi quelle parole che forse salverebbero un rapporto.

Emma è schiacciata dai sensi di colpa per la decisione di non proseguire nella carriera di…

View original post 334 altre parole

L’Alienista

#alienista crime story in costume, antesignani di Criminal Mind e proto-CSI, con Franz Boas che fa il consulente!Ottimo passatempo @Librimondadori Caleb Carr L'Alienista Editore: Mondadori pp: 532 ISBN 9788804414827

Il Massaggio Mistico

@adelphiedizioni Molto bello #ilmassaggiomistico #naipaul spietato, scrittura chirurgica e piacevole, prossima tappa #miguelstreet Titolo del Libro: Il massaggiatore mistico Autore :  Vidiadhar S. Naipaul Editore: Adelphi Collana: Fabula, Nr. 266 Data di Pubblicazione: 06 Novembre '13 Genere: Letterature straniere ISBN-10: 8845928454 ISBN-13: 9788845928451

La felicità familiare

Un centinaio di pagine per declinare l'amore nelle sue fasi. L'amore è come un cristallo prezioso - sembra dirci Tolstoj. Quel sentimento che invade l'anima, che ti fa vedere tutto sotto un'altra luce è un sentimento da curare e non dare per scontato. La storia di Sergej e Masa, una storia come tante. Tolstoj la... Continue Reading →

Quando cadrà la pioggia tornerò

Non amo particolarmente la letteratura giapponese , è un mondo troppo distante dal mio. Dopo un iniziale amore giovanile per la Yoshimoto, quando sentivo l’esigenza di coltivare la mia depressione adolescenziale protoemo con letture che ne consentissero la macerazione, avevo deciso di archiviare per sempre l’impero del Sol Levante dai miei neuroni.
Poi qualche anno fa, in un periodo di magro entusiasmo letterario, mi trovai ad acquistare questo libretto consigliatomi da una  amica: Quando cadrà la pioggia tornerò di Ichikawa Takuji.

Più riguardo a Quando cadrà la pioggia tornerò

Un romanzetto facile facile che racconta la storia di un giovane padre ipocondriaco rimasto vedovo e di suo figlio. In un’ambientazione fedele a quell’idiozia tipica del Giappone moderno che fa tanto “L’estate di Kikujiro” (non me ne vogliano i nippofli ma questo sentimentalismo kawaii style lo trovo stucchevole) si muovono personaggi indolenti e snervanti.

Una favoletta per cuori tenerelli, a volte un po’ senza senso a volte un po’…

View original post 83 altre parole

Shantaram

Shantaram. Ignobile polpettone. Rozzo pastrocchio. Ma assolutamente indimenticabile. Gregory David Roberts Shantaram ISBN 88-545-0057-7 Pagine 1184

Il grande libro dei pisolini

Pisolino subito! Pisolino subito! Solo per poter leggere questo libro stando sotto le coperte, al calduccio e abbracciato a mamma.Che fantastici pisolini si fanno orsi, leoni, dromedari, tassi, ghiri e bambini!Una farfalla in camicia da nottevola nel letto senza ciabatteper l'elefante coperte di stellesoffice polvere per le gazzelledorme il delfino, pisola il tonnogallo e gallina... Continue Reading →

La bellezza delle cose fragili

Le cose sono belle, così belle da far male, ma così fragili che conviene non dare nomi, non affezionarsi e forse anche non crederci e tirare avanti, sempre, come muli, sapendo che la bellezza persiste, indipendentemente da te. C'è in questo libro una tremenda ineluttabilità, uno schiacciante destino, tutto africano: partenze, abbandoni, abusi, ferite, dolori... Continue Reading →

Neanche gli dèi

Era un po' che non leggevo un libro davvero bello. Un libro che mi prendesse per mano e mi scaraventasse nel suo mondo senza che io riuscissi a riemergerne prima di averlo finito. Ed era un peccato. Riprendendo Neanche gli Dei non mi aspettavo un gran che. Ricordavo di averlo letto anni fa e di... Continue Reading →

Kafka sulla spiaggia

Dopo A sud del confine, a ovest del sole, L'uccello che girava le viti del mondo e Tokyo Blues approdo a Kafka sulla spiaggia. Non so cosa aspettarmi, non ho letto nulla prima di iniziare la lettura del libro, nemmeno la quarta di copertina. E parto per un viaggio onirico, surreale solo come Murakami sa... Continue Reading →

Il borgomastro di Furnes

Interno fiammingo. Scuro, profondo e completo. Leggere questo romanzo è attraversare le sale di una mostra di pittori fiamminghi del XV-XVII sec. Una teoria di scene di vita intima e familiare, pubblica e sociale come poche volte ho letto anche in Simenon. L’autore torna alla sua terra natia che conosce così bene; descrivendola riesce a... Continue Reading →

NW

Zadie Smith, identificata da molti critici come rappresentante del realismo isterico, questa volta l’isteria la fa venire ai lettori. Parabola davvero curiosa per questa scrittrice ormai cult: esordisce a poco più di 25 anni con un libro capolavoro (Denti Bianchi) che promette meraviglie future; prosegue con un passo falso (L’uomo autografo) che però trova ragione... Continue Reading →

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.

Su ↑