Parla della Russia

I took a speed-reading course and read War and Peace in twenty minutes. It involves Russia.

I Disorientati

DisorientatiLa verità è che con questo libro Maalouf ha disorientato me. Adoro da decenni questo autore formidabile nella ricostruzione delle ambientazioni d’epoca, nel rendere attuali storie di un passato lontano e allo stesso tempo rendere i personaggi (inventati) credibili e invece … cosa è successo nell’ultimo libro? Autobiografico, e va bene, ci sta. Si sa la diaspora, l’emigrazione, le ferite del Libano, la guerra civile, la negazione, la memoria, il recupero, la frammentazione religiosa, le lotte intestine. C’erano tutti gli ingredienti per un ottimo libro, invece l’autore manca l’obiettivo e pure di molto. Mal scritto e credo anche tradotto male, si passa dalla terza persona all’io narrativo con un’alternanza disordinata che più che ricordare il flusso di coscienza evoca la confusione dello scrittore (e non c’è immedesimazione che giustifichi i continui spostamenti di piano narrativo). I personaggi poi non hanno spessore. Per giustificare una trama catastrofica (per capirci è una versione letteraria del Grande Freddo – cult movie di L. Kasdan – 1983) l’autore ricorre alla condiscendenza, sembra di leggere personaggi tipo Liala, che un secolo fa e nel genere avevano anche un loro perché.

Insomma, una delusione completa. Si salvano solo alcune riflessioni generali sulla distanza che fanno sperare che Maalouf non abbia smarrito del tutto la strada

Consigliato: se non avete altro per le mani e comunque non vi rassegnate ad abbandonare un best-seller internazionale.

Sconsigliato se siete fan di Maalouf, conservate di lui il ricordo migliore.

Autore: Amin Maalouf
Editore: Bompiani
Titolo originale: Les Désorientés
Prima edizione: 2013
Pagine: 496
Prezzo di copertina: €20
ISBN: 45272332

Advertisements

Informazioni su Tatiana Larina

russa per vocazione, dedica ogni minuto libero a leggere qualsiasi cosa le passi a vista da arabi, persiani e indiani a scandinavi e russi, dai diari di viaggio alle saghe familiari e fantasy con un debole dichiarato per l‘italiano puro. Non che disprezzi chick-lit, fantasy e gialli da strapazzo, ma per carità non propinatele spazzatura spacciata per capolavori. Mamma e ricercatrice, dopo un decennio o più a girare per trovar chi sa cosa, è arrivata alla conclusione che un libro come si deve ti porta più lontano del ‘Millennium Falcon’.

2 commenti su “I Disorientati

  1. speranza
    08/02/2014

    era nella lista delle prossime letture..
    meglio rimandare.

    Mi piace

  2. Tatiana Larina
    09/02/2014

    bella delusione, per me, davvero

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 21/01/2014 da in Buttiamoli nel Volga, Ora in libreria con tag .

Seguimi su Twitter

Ultimi commenti

ariafelice su #5libri resistenti
maria san su #5libri resistenti
Agata (e la tempesta… su Gli anni
Agata (e la tempesta… su #5libri resistenti
polimena su #5libri resistenti
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: