Parla della Russia

I took a speed-reading course and read War and Peace in twenty minutes. It involves Russia.

L’onesta Bugiarda

Onesta_BugiardaLibro breve e intenso, coinvolgente e profondo. Mollatelo prima di prenderlo se vi aspettate che succeda qualcosa. Non succede nulla, almeno nulla di rilevante nelle vite dei protagonisti, succede di tutto “dentro” uno dei personaggi del libro. Si assiste alla metamorfosi di una persona buona a fiduciosa nel mondo ad opera di un’onesta bugiarda, pronta a tutto pur di raggiungere il suo obiettivo. Lei macchina, nasconde, travia ma sempre, dico sempre, senza nascondere il suo scopo e la sua reale natura. Onesta, appunto. Bugiarda appunto. Di ispirazione autobiografica, il libro è di un’autrice famosa per i suoi racconti illustrati per bambini. Quando passa alla narrativa per adulti lo fa con un linguaggio e una prosa semplici, quasi elementari, forse per questo tremendamente veri. Come vero è lo spietato paesaggio dell’inverno nordico. Il retrogusto finale nel lettore è sicuramente amaro. La vera sorpresa è una prosa calma che riesce a generare ansia.

Consigliato ai disillusi: il male è sempre, ovunque e innanzitutto dentro di noi, ma anche a chi non dispera. Nel finale tutto torna al proprio posto … forse

Sconsigliato: ma un po’ di sole proprio no?

Titolo: L’onesta Bugiarda
Autore: Tove Jansson
Editore: Iperborea
Nazione: Finlandia
Titolo originale: Den ärliga bedragaren
Prima edizione: novembre 1989
pp. 194
Nazione: Finlandia
Traduzione di: C. Giorgetti Cima
Introduzione di: Carmen Giorgetti Cima
ISBN: 9788870910100
Prezzo di copertina: € 10,50

 

Annunci

Informazioni su Tatiana Larina

russa per vocazione, dedica ogni minuto libero a leggere qualsiasi cosa le passi a vista da arabi, persiani e indiani a scandinavi e russi, dai diari di viaggio alle saghe familiari e fantasy con un debole dichiarato per l‘italiano puro. Non che disprezzi chick-lit, fantasy e gialli da strapazzo, ma per carità non propinatele spazzatura spacciata per capolavori. Mamma e ricercatrice, dopo un decennio o più a girare per trovar chi sa cosa, è arrivata alla conclusione che un libro come si deve ti porta più lontano del ‘Millennium Falcon’.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 18/01/2014 da in Da leggere in Transiberiana con tag .

Seguimi su Twitter

Ultimi commenti

Agata (e la tempesta… su Georgia
ariafelice su Georgia
burekeater su Il sole dei morenti
Cristina Diaxasso Se… su Il ritorno. Padri, figli e la…
Agata (e la tempesta… su Georgia
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: